rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Volley

Battaglia infinita, la spunta Letojanni, Cinquefrondi ko al tie-break

Un recupero al cardiopalma quello disputato tra Cinquefrondi e Letojanni, ma alla fine la capolista ad avere la meglio

Dopo una battaglia di due ore e mezza l’Asd Volley Letojanni mantiene la propria imbattibilità e conquista un preziosissimo successo sul Cinquefrondi al termine di una vera e propria maratona. Una vittoria che gli consegna la matematica certezza del primo posto del girone M del campionato nazionale di Serie B, considerato che ha all’attivo 56 punti contro i 46 della vicecapolista Lamezia, con tre giornate di anticipo, tante quante sono le gare da disputare per entrambe. Un plauso alla squadra reggina che ha giocato un grande match e che non si è mai abbattuta, neanche nei momenti di maggiori difficoltà, mettendo in mostra validi e giovani elementi. Nel primo set, Letojanni, nonostante l’assenza di Giovanni Chillemi per un infortunio accusato durante la seduta di allenamento di ieri, parte con la solita formazione con Genovese opposto. Torre subito comincia a martellare dai nove metri e Fasanaro si fa trovare pronto a muro per il primo strappo sul 6-10 che costringe l’allenatore di casa a chiamare il primo discrezionale. Ma dall’altro lato Di Pasquale comincia ad ingranare e mette giù palloni pesanti sia in attacco che dalla linea dei nove metri accorciando lo svantaggio fino al 9-12. Fasanaro e Cortina provano ancora l’allungo 11-15 e Genovese e Torre cercando di chiudere il set portando al massimo vantaggio di 12-18. Per la seconda volta i padroni di casa chiedono time-out, mentre il set prende la via di Letojanni con un attacco out di Di Pasquale. Ma nonostante ciò alcuni errori dei letojannesi provano a far rientrare nella partita i padroni di casa ma Buremi, entrato al posto di Genovese prima ed un errore in attacco dei calabresi consegnano il primo parziale ai letojannesi per 19 a 25.

Nella seconda frazione di gioco il Cinquefrondi sale ancora di tono: difende bene, mura altrettanto bene e mette in difficoltà l’attacco dei giallorossi. All’inizio è Battiato che prova a fare la voce grossa a muro e si arriva al massimo vantaggio di 2-4 ma Bonati, stasera davvero ottima la sua prestazione autore di ben 22 punti, dalla prima e dalla seconda linea continua a spiazzare gli avversari fino ad arrivare ad un allungo sull’8-5 che costringe Gianpietro Rigano a chiedere tempo. Letojanni prova a serrare le fila, ace di Torre e 10, pari ma Di Pasquale, con due punti consecutivi, porta in vantaggio nuovamente i suoi sul 17-15. Bonati in attacco risulta sempre più efficace fino al 21-18. A questo punto i letojannesi usufruiscono di un errore in battuta del Cinquefrondi e provano ad accorciare, ma un errore in attacco di Torre sul 23-21 permette ai calabresi di andare verso la conclusione dell’impresa fino ad impattare sul 24 pari, si va punto a punto fino all’errore in attacco di Battiato che consegna il set ai padroni di casa con il risultato di 27-25.

Nel terzo set Letojanni sembra più incisivo ed i primi tre punti portano la firma del solito Andrea Torre, anche oggi in gran forma, ma è un fuoco di paglia i padroni di casa lentamente, sia a muro che in attacco, riescono a mettere in difficoltà i letojannesi. Danilo Cortina, con due attacchi vincenti prova a dare lo strappo fino al massimo vantaggio di 6-11. Ma ecco il black out. Al servizio va Stefano Remo e che con un filotto consecutivo permette ai padroni di casa di ribaltare la situazione. Gli errori in attacco di Torre e Cortina da un lato e dell’ispiratissimo Di Pasquale in attacco dall’altra parte della rete, permettono ai calabresi di arrivare fino all’11-13. I letojannesi riescono ad accorciare le distanze fino al 16-18 ma ancora una volta due errori in attacco, un crollo in ricezione, uniti a qualche errore di troppo dell’arbitro permettono ai padroni di casa di arrivare al massimo vantaggio di 23-19. Letojanni è ormai completamente fuori partita e un errore in attacco di Cortina assegna il set ai padroni di casa. Due a uno e tutto da rifare per i letojannesi se vogliono mantenere l’imbattibilità. Nel quarto parziale Rigano sprona a dovere i suoi e cerca di trarre il massimo dalle residue energie rimaste. Torre, Battiato e Fasanaro suonano la carica ed è una partenza a razzo: 0-7 e time-out per il Cinquefrondi. La serie continua anche se il Cinquefrondi non si dà per vinto e prova a rintuzzare gli attacchi degli ospiti. Ma il Letojanni ha ormai preso il largo ed un errore dei padroni di casa consente agli jonici di chiudere il set 14-25.

Il tie-break, il primo in questa stagione per il Volley Letojanni, è tutto di marca letojannese. Il turno di Balsamo in battuta è abbastanza efficace e il primo allungo arriva con un attacco di Torre sul 4-7; 8-5 al cambio campo, fino ad un massimo vantaggio di 5-11. Il Letojanni oggi vuole complicarsi la vita e qualche scelta errata di Balsamo unita a qualche errore in attacco consente ai padroni di casa di rincorrerli. Time-out di Rigano sull’11-13; i padroni di casa provano a rintuzzare ma ormai è troppo tardi e ci si avvia verso la conclusione della gara. Battiato con un primo tempo sigla l’11-14 ed un attacco in rete di Di Pasquale chiude la partita. Fra meno di 48 ore un’altra trasferta impegnativa in terra calabra aspetta i letojannesi. L’avversario, questa volta, sarà la vicecapolista Lamezia.

JOLLY CINQUEFRONDI - ASD VOLLEY LETOJANNI 2-3
JOLLY CINQUEFRONDI: Bonati 22, Remo 2, Lopretone 3, Arena 5, Di Pasquale 17, Renzo 6, Melara 5, Zangari (L), Zerbonia All: De Fina
ASD VOLLEY LETOJANNI: Battiato 15, Torre 19, Cortina 8, Fasanaro 7, Genovese 12, Bertone 2, Balsamo, Chiesa (L), Buremi 3, Giardina 0. All: Rigano
PARZIALI SET: 19-25; 27-25; 25-21; 14-25; 11-15
ARBITRI: Morello di Lamezia e Vitola di Rende

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battaglia infinita, la spunta Letojanni, Cinquefrondi ko al tie-break

MessinaToday è in caricamento