Volley

Pool Salvezza A2. L’Akademia Messina non si ferma più: con Cremona arriva il 5° successo di fila

Continua a regalare emozioni forti la formazione peloritana che alla Cittadella Sportiva Universitaria regola l’Esperia in tre set

Continua a regalare emozioni la Desi Shipping Akademia Messina che, alla Cittadella Sportiva Universitaria e di fronte ad un pubblico ancora una volta calorosissimo, supera con un perentorio 3-0 la D&a Esperia Cremona ed ottiene un quinto preziosissimo successo consecutivo. Le ragazze di casa hanno regalato una prestazione perfetta: gara praticamente a senso unico, con i primi due set giocati a ritmi elevatissimi che non hanno permesso alle ospiti praticamente di entrare in partita. Più combattuta la terza frazione, ma Akademia, sulle ali dell’entusiasmo, non ha lasciato nulla al caso e con grandissima determinazione ha portato a casa un successo importantissimo. La squadra di casa inizia il match con la coppia Muzi-Ebatombo sulla diagonale palleggiatore-opposto, Martilotti e Silotto (out Madelyn Robinson) sono le due schiacciatrici mentre la coppia delle centrali è composta da Martinelli e Mearini. Il libero è Faraone.

Coach Valeria Magri risponde con la coppia Mennecozzi-Kadi kullerkann sulla diagonale palleggiatore-opposto, le due schiacciatrici sono Piovesan e Rossini mentre Ferrarini e Liis Kullerkann compongono la coppia delle centrali. Il libero e Zampedri. Parte forte Messina, che si porta avanti di 4 e riesce a mantenere il margine per diversi scambi. Cremona non si lascia andare e tenta di riprendere la squadra di casa, ma Martinelli, Ebatombo e Martilotti mettono a terra i punti che servono a tenere lontane le ospiti (11-7). Il muro della Martinelli regala il massimo vantaggio alla formazione allenata da Coach Boanfede, che costringe Coach Magri a spendere il suo primo time out (12-7). Al rientro in campo la Esperia ne piazza 3 di fila e si avvicina pericolosamente alla Desi Shipping che, però, rimette il piede sull’acceleratore e si riallontana in maniera importante, con l’ace della Ebatombo che vale il momentaneo +7 per le sue (17-10).

Il pubblico spinge la squadra di casa e le ragazze in campo rispondono alla grande, allungando ancora fino al 19-11 che indirizza in maniera decisa il set in favore della squadra di casa. Cremona tenta la difficile rimonta (Coach Magri prova anche la carta del time out sul 21-15) ma, alla fine, le ragazze di casa non allentano la presa e portano a casa il primo set con il finale di 25-16. Partenza importante per Akademia anche nella seconda frazione: Cremona mette a terra il primo punto ma la risposta delle padrone di casa è incontenibile e, grazie ai punti di Silotto, Martilotti e Martinelli trova il +5 che costringe Coach Magri al time out (6-1). Al rientro in campo le lombarde tentano di recuperare il gap, ma la Desi Shipping non vuole saperne di allentare la presa ed allunga ancora, trovando i punti del momentaneo +8 (12-4). Il punto della Ebatombo regala il massimo vantaggio alle sue, che costringe al nuovo time out la squadra ospite (15-6) ma, al rientro in campo, è Giorgia Silotto mettere la palla a terra del +10, trasformato poco dopo in 19-7 dalla Ebatombo. Il largo vantaggio delle peloritane resiste ai tentativi di rimonta dell’Esperia e, alla fine, Akademia fa suo anche il secondo set con un largo 25-12.

Il primo punto della terza frazione è di marca Desi Shipping, griffato dalla Martinelli (oggi in grande spolvero). Cremona questa volta accelera e trova il primo vantaggio del match, ma trova sulla sua strada un’incontenibile Martilotti che trascina le sue al contro sorpasso (5-4). L’equilibrio permane per diversi scambi, con le due formazioni che non si risparmiano sul taraflex, fin quando la Desi Shipping trova il primo allungo della frazione portandosi sul +2 (7-5). La D&a tenta di riagganciare la squadra allenata da Coach Bonafede ma, questa volta, è Melissa Martinelli a mettere a terra i punti pesanti che ricacciano indietro le ospiti e lanciano Messina fino al +5 (13-8). L’ace della Martinelli vale il +5 per le sue e costringe Coach Magri al time out (14-9). Al rientro in campo la Desi Shipping non rallenta e, trascinata ancora una volta dalla Martilotti, trova i punti che valgono il momentaneo +7 (18-11 e nuovo time out per Cremona). Cremona tenta di rimanere in partita e trova un break importante che riduce il margine al -3 (20-17) che costringe Coach Bonafede al primo time out del match, senza trovare l’effetto desiderato. Il finale di set si infiamma: la Esperia si porta a stretto contatto con Akademia che, finalmente, riesce ad interrompere il proprio digiuno ed a trovare il punto del 21-18, ma le ospiti non mollano la presa ed arrivano fino al -1 (21-20).

La difesa super della Faraone ed il mani-fuori della Martilotti fa esplodere il pubblico di casa e porta Messina sul +2 (23-20), trasformato poco dopo in 24-20. Alla fine arriva il 25-21 che fa esplodere il pubblico di casa e regala un altro successo preziosissimo al team peloritano. Questo il commento di coach Bonafede a fine partita: “Mi piace continuare a sottolineare che c’è grande comunità di intenti e le ragazze sono state bravissime ad assimilare un nuovo stile di gioco. Quindi quando una giocatrice viene a mancare il gruppo fa quadrato e dà di più, questo deve rimanere negli occhi della nostra gente: non sappiamo come finirà il campionato ma questo è il nostro modo di giocare. Non voglio fare i complimenti a qualcuno in particolare, ma faccio un encomio solo a Giorgia Silotto, perché non era titolare da un po’ e ci ha dato una grossa mano, dimostrando di avere i numeri per far parte di questo gruppo. Ma oggi la squadra è stata tutta fantastica. Credo sia conseguenza di un cambio di mentalità e del grande lavoro in palestra: le ragazze mi seguono ciecamente e giochiamo una bella pallavolo. Non possiamo e dobbiamo guardarci indietro: pensiamo alla prossima partita contro la prima della classe”. Il tabellino del match:

AKADEMIA MESSINA-ESPERIA CREMONA 3-0 (25-16, 25-12, 25-21)

MESSINA: Varaldo ne, Martinelli 14, Catania ne, Ciancio (L) 0, Martilotti 16, Mearini 4, Muzi 0, Brandi ne, Silotto 7, Robinson ne, Ebatombo 10, Faraone (L) 0, Pisano (L) 0. All. Bonafede

CREMONA: Kullerkann K. 6, Balconati 0, Giacomello 5, Kullerkann L. 3, Rossini 7, Ferrarini 1, Piovesan 4, Coppi 3, Landucci 4, Menecozzi 2, Buffo 2, Zampedri (L) 0. All. Magri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pool Salvezza A2. L’Akademia Messina non si ferma più: con Cremona arriva il 5° successo di fila
MessinaToday è in caricamento