Volley

Lo sprint dell'Akademia Sant'Anna a due settimane dall'esordio in B1

Barbara Varaldo ha raccontato i dettagli della sua prima esperienza in Sicilia e del gruppo che si sta formando

Anche le ultime uscite in campionato stanno dimostrando i progressi continui di Akademia Sant’Anna, sia sotto l’aspetto tecnico che sotto quello tattico e della preparazione fisica. In attesa del rientro dal Messico di Nino Gagliardi, fresco di medaglia d’argento con la Nazionale femminile Under 18, il lavoro dell’allenatore in seconda Emanuele Mori si è concentrato anche sul rafforzamento delle dinamiche interne del gruppo.

E il risultato è evidentemente positivo, come conferma l’opposto classe '95 di Chieri Barbara Varaldo, alla sua prima esperienza in Sicilia dopo le ultime due stagioni in Calabria (Palmi e Reghion): “Ho passato le ultime due stagioni in Calabria e quest’anno ho deciso di trasferirmi in Sicilia. Ho affrontato l’anno scorso Messina come avversaria e ho avuto sin da subito, anche parlando con persone a me care, l’impressione che Akademia fosse un’ottima società e devo dire che tutto ciò che mi è stato detto è vero. Mi sto trovando molto bene e sono molto contenta della mia scelta: ho trovato un ottimo gruppo e si sta instaurando un bellissimo rapporto con le altre ragazze e con lo staff”.

La giocatrice piemontese torna più volte sull’importanza dei valori all’interno del gruppo squadra Akademia, ribadendo questo concetto anche a proposito della distanza che la separa da casa: “Ci separano più di 1300 chilometri quindi sicuramente casa è lontana. Io sono una ragazza molto solare e a me girare piace tanto. Mi sono trovata molto bene al Sud e questo ha anche supportato la mia volontà di fermarmi in Sicilia. Come detto con le ragazze c’è un bellissimo rapporto e stiamo costruendo proprio un bel gruppo fuori e dentro al campo. E questo si vede anche sul rettangolo di gioco: lo stiamo dimostrando sia nei test che in allenamento, attività che affrontiamo sempre con un ritmo molto alto. Non molliamo mai e stiamo lavorando sodo per gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Uno sguardo, infine, ai prossimi 20 giorni, con in testa l’esordio nel campionato di B1. “Mancano ormai tre settimane - conclude Barbara Varaldo - Il tempo è volato e in realtà l’inizio del campionato è agli sgoccioli. Stiamo lavorando e ce la stiamo mettendo tutta. Sicuramente il primo periodo è stato molto intenso, siamo state anche affaticate perchè lavoriamo tutti i giorni due volte a giorno e, naturalmente, la stanchezza si fa sentire. Noi, però, ce la stiamo mettendo tutta e sia con Emanuele che con Nino dal Messico ci stiamo prefiggendo ognuno i nostri obiettivi, tanto personali quanto di squadra. Speriamo di mettere in atto tutto ciò che abbiamo fatto sino ad oggi e dimostrarlo anche in campionato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sprint dell'Akademia Sant'Anna a due settimane dall'esordio in B1

MessinaToday è in caricamento