rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Volley

Tutto facile per Letojanni, Gupe ko in tre set

Nessuna sorpresa nel match tra Letojanni e la Gupe Volley, la capolista archivia la pratica in tre set

Vince e convince la Savam Costruzioni Volley Letojanni che ottiene il suo quindicesimo successo consecutivo, per 3 a 0, ai danni di un’impotente Gupe Volley Battiati che nulla ha potuto fare contro la solida capolista. Una vittoria che permette ai letojannesi di ancorarsi in vetta alla classifica del girone M del campionato nazionale di Serie B maschile con all’attivo 45 punti. Rigano dispone della formazione titolare al completo anche se deve a fare meno dell’infortunato Marco Chiesa che ha seguito la partita in tribuna, e sceglie di partire senza libero. Assente nella fila del Catania uno dei giocatori più rappresentativi ovvero l’opposto Calabrese che è stato sostituito nel ruolo dal centrale Scuderi.

Nel primo set si assiste ad una certa resistenza da parte degli ospiti che cercano di difendere ed attaccare e che, in qualche frangente, riescono anche a superare i padroni di casa. Ma la superiorità tecnica del Letojanni non permette loro di andare oltre e con Balsamo e Chillemi che forzano il servizio, si arriva sul 15-10 e 20-13. A nulla sono serviti i due time-out di Petrone; il Letojanni continua a dominare e concretizza un importante distacco (24-16) e l’ultimo punto della prima frazione di gioco porta la firma di due colonne portanti della squadra capitan Cortina e Battiato che chiudono i giochi, in poco più di venti minuti, respingendo un attacco di Scuderi a muro. Nel secondo set, Rigano cambia la formazione e, a ruota, schiera in campo tutti i giocatori della rosa: entra Bertone al posto di Battiato, che si fa notare con un ace che vale il 13-7 e poi, sul 15-8, effettua un doppio cambio con Genovese e Giardina su Chillemi e Balsamo ed ancora fa debuttare Romeo nel ruolo di libero. Il Catania non riesce a reagire. Sul 18-10 Petrone chiede il secondo time-out ma a poco serve. Torre dalla seconda linea stacca gli ospiti a +11. Si arriva sul 22-14 e Rigano chiama a raccolta i suoi per mettere le idee in chiaro. Al rientro basta poco per portarsi sul 24-16 e un errore in battuta di Giuliano consegna il secondo set ai letojannesi.

L’avvio del terzo set è equilibrato con una situazione di parità tra le due squadre. Mister Rigano cambia ancora l’assetto della squadra in campo, con Buremi che sostituisce Torre. Sul 6 a 5 gli etnei utilizzano il primo discrezionale ma Balsamo al servizio fa avanzare i letojannesi fino al 10-5. Petrone chiama il secondo time-out ma non riesce a scuotere i suoi ragazzi, tra cui tanti giovanissimi, e gli attacchi dei letojannesi spiazzano gli avversari rimasti indietro di molto. Ci si avvia verso il finale, con Cortina che sigla il 24-14 ma Genovese sbaglia la battuta. Si cerca l’ultimo punto per chiudere la partita e a siglarlo è Bertone con un primo tempo. Soddisfazione da parte di tutto lo staff per l’ennesimo successo della stagione.

“Sapevamo che fosse una partita facile – ha commentato l’allenatore Gianpietro Rigano – ma comunque da giocare. Tutti gli atleti hanno avuto la possibilità di essere della partita e dal campo abbiamo guadagnato altri tre punti preziosi che ci consentono di mantenere il primato della classifica”. In segno di vicinanza e solidarietà al popolo ucraino, devastato dalla guerra di questi giorni, gli atleti e i dirigenti hanno indossato un fiocchetto con i colori della bandiera ucraina, blu e giallo. Prossimo impegno per il Volley Letojanni domenica 20 marzo a Partinico, un’altra formazione che lotta per la retrocessione.

ASD VOLLEY LETOJANNI – Battiato 6, Torre 9, Cortina 11, Chillemi 7, Fasanaro 7, Balsamo 2, Genovese 2, Buremi 2, Bertone 5, Giardina 0, Romeo 0. All. Rigano 
GUPE BATTIATI CATANIA: Augugliaro 3, Scuderi 5, Nicosia 3, Scuderi R. 4, Giuliano 0, De Costa (L), Guglielmino 1, Fassari, Musumeci, Magari (L2), Leonardi 3, Fisichella (Ne). All: Petrone
PARZIALI SET: 25-16; 25-16; 25-14
ARBITRI: Durante di Lamezia Terme e Vitola di Cosenza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto facile per Letojanni, Gupe ko in tre set

MessinaToday è in caricamento