rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
MessinaToday

Tripi, si continua a lavorare per favorire la viabilità verso il parco archeologico

Pronto l'intervento di realizzazione di un paramento murario in zona contrada Garati che permetterà anche a pullman e autobus di raggiungere la necropoli, progetto sposato e finanziato dalla Città Metropolitana di Messina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Un altro importante successo di progettazione, visione e soprattutto fatti, fatti concreti. Un successo figlio di un percorso che l'amministrazione comunale di Tripi ha intrapreso già da diverso tempo e che continua a dare i suoi frutti e della collaborazione tra il Comune e la Città Metropolitana di Messina che dimostra quanto i progetti portati avanti stiano accogliendo il favore ed il consenso di tutte le istituzioni. È quanto avvenuto con il benestare per il progetto di realizzazione di un paramento murario in SP Agricola Porticella/Cardusa in prossimità di contrada Garati che garantirà una migliore fruizione turistica della Necropoli di Cardusa, impegno sposato con grande interesse e fervore dalla Città Metropolitana di Messina che ha messo a disposizione per la realizzazione un finanziamento di 110.000 €. L'opera permette di allargare la curva per consentire anche il transito di mezzi di trasporto importanti, quali pullman da più di 16 metri, rendendo l'intervento un'importantissima azione non solo dal punto di vista strutturale ma anche, appunto, in ottica amministrativa e turistica dal momento che favorirà l'arrivo e l'accesso dell'area di interesse archeologico. Una progettazione ad opera dell'architetto Piero Lipari e fortemente voluta dal sindaco Michele Lemmo che continua nella sua opera di salvaguardia, sviluppo e promozione dell'importante patrimonio archeologico sul territorio di Tripi. Il 2022, in tal senso, è stato un anno importantissimo che ha evidenziato i grandissimi risultati ottenuti dagli interventi e dalla programmazione dell'amministrazione rivolta in particolar modo all'Antica Città di Abakainon, ben ripagati già sia da un aumento dell'interesse turistico sia dai continui ritrovamenti dall'importante valore storico e culturale. Un impegno così ben profuso e strutturato che ha trovato il favore e il supporto di diversi enti, come dimostra anche l'importante sostegno economico garantito dalla Città Metropolitana di Messina per la realizzazione di quest'ultima, in ordine cronologico, opera. «Sono molto soddisfatto di tutto il progetto ed in particolare dell'apprezzamento progettuale da parte della Città Metropolitana di Messina, la quale ha ritenuto meritevole l'intervento – spiega l'Architetto Piero Lipari, responsabile tecnico del progetto -. L'opera è caratterizzata nello specifico dalla nuova costruzione di un paramento murario di contenimento, in cemento armato, previa demolizione di una muratura in pietrame esistente. L'intervento verte su un duplice obiettivo: consentirà infatti di ampliare il raggio curvatura della viabilità esistente e permetterà l'accesso a mezzi pesanti quali autobus, che avranno come capolinea la necropoli di Abakainon, dando così ancora più visibilità al sito archeologico.» Una soddisfazione condivisa, ovviamente, anche dal sindaco di Tripi Michele Lemmo: «Credo che l'importantissima spinta che stiamo dando per valorizzare il nostro territorio sia sotto gli occhi di tutti. Non mi stancherò mai di sottolineare l'importanza storica e culturale che Abakainon può rivestire non solo per i cittadini di Tripi e lavoriamo quotidianamente e su più fronti al fine di evidenziare tutto ciò. Lo facciamo proseguendo con le attività di ricerca, lo facciamo migliorando costantemente i servizi e le strutture offerte, lo facciamo promuovendo anche dal punto di vista turistico e culturale tutto ciò che il nostro patrimonio rappresenta. Il supporto delle istituzioni poi non solo ci aiuta a continuare in questa direzione, ma ci fa capire anche che stiamo lavorando bene e non abbiamo nessuna intenzione di fermarci o di cullarci sui risultati già ottenuti. Del resto lo avevamo promesso e continuiamo a farlo: fatti, non parole.»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tripi, si continua a lavorare per favorire la viabilità verso il parco archeologico

MessinaToday è in caricamento