rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024

VIDEO | Differenziata rifiuti, i meriti di Messina e gli impianti che ancora non ci sono

Nel salone delle Bandiere del Comune il convegno promosso dalla Messina Servizi Bene Comune su cosa è stato fatto e cosa si deve ancora fare ma serve la Regione...

Il merito di Messina che al Sud è la città metropolitana che si avvicina al 65% di raccolta differenziata, la tirata d'orecchie alla Regione che ancora non riesce a realizzare gli impianti necessari per evitare che parte dell'immondizia finisca in discariche anche estere, come in Olanda. Oggi a Palazzo Zanca il convegno dal titolo: "65% e oltre! Efficienza e Sfide in Sicilia: Riduzione, Riutilizzo, Riciclo e Recupero”, 

Il focus è stato promosso dalla Messinaservizi Bene Comune, per presentare i risultati raggiunti dal 2018 e illustrare gli obiettivi futuri nell’ambito del ciclo dei rifiuti in città, con l’obiettivo di approfondire, le sfide e le opportunità legate alla gestione dei rifiuti, in particolare sulle pratiche quali la riduzione, il riutilizzo, il riciclo e il recupero, concentrandosi sul progetto ambizioso di superare la soglia del 65% e dimostrare che è possibile raggiungere il traguardo grazie all'aggregazione e all'innovazione. Assenti gli assessori regionali Roberto Di Mauro ed Elena Pagana e in videocollegamento l'ex sindaco di Messina Cateno De Luca che ha ricordato quanto trovato nel 2018 e quanto fatto oggi il programma ha visto gli inerventi del sindaco Federico Basile, del direttore generale del ComuneSalvo Puccio. Tra i relatori Giuseppe Lombardo Deputato Sud Chiama Nord all'Assemblea Regionale Siciliana Componente della IV Commissione - Ambiente, Territorio e Mobilità; Danilo Lo Giudice Presidente Srr Messina Area Metropolitana; Mariagrazia lnterdonato Presidente della Messinaservizi Bene Comune; Fabio Costarella  Responsabile Progetti Territoriali Speciali Consorzio Conai; Carlo Montalbetti  Direttore Consorzio Comieco; Andrea Campelli  Direttore Relazioni Esternee Comunicazione Consorzio Corepla; Carmine Pagnozzi  Direttore Generale Consorzio BIOREPACK; Roccandrea lascone  Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne Ricrea ; Calogero Picone Ingegnere Ancitel EA  - Progetto Sviluppo Raccolta Centro-Sud Italia CoReVe; Massimo Centemero Direttore Generale del Consorzio Italiano Compostatori; Francesca Mazzarella Direttrice Fondazione UTILITATIS; Maria Siclari  Direttrice Generale ISPRA; e Filippo Brandolini Presidente UTILITALIA.

In sostituzione dell'assessore regionale ai Servizi di Pubblica Utilità Di Mauro il dirigente regionale del dipartimento Energia Calogero Burgio ha spiegato cosa sta succedendo e cosa succederà in Sicilia, in testa servono gli impianti, con la nomina del governatore Schifani a commissario per l'emergenza rifiuti. 

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Differenziata rifiuti, i meriti di Messina e gli impianti che ancora non ci sono

MessinaToday è in caricamento