Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Cu si vaddau si sabbau", Don Minico riparte in sicurezza senza rinunciare all'ironia

L'area è già attrezzata per accogliere i visitatori con ampi spazi aperti, parcheggio e tutti i confort per trascorrere le vostre giornate in pieno relax

 

I Colli San Rizzo tornano a rivivere per questa Fase2, da Don Minico le singolari raccomandazioni  in pieno stile della casa di cura. "Cu si vaddau si sabbau" , questo il divertente monito alla clientela per non tornare al lockdown ma per tornare a vivere in piena sicurezza. L'invito è scritto un un asse di legno dove trovate oltre l'igienizzate per le mani anche alcune palle con i nomi dei “protagonisti” dell'emergenza coronavirus in Sicilia, dal governatore Nello Musumeci al sindaco De Luca ma anche a quella che è diventata il simbolo dell'emergenza a Messina, la mitica Renault 4 “inseguita” dal sindaco.

Mentre si studiano location all'aperto per ospitare eventi, il regno della pagnotta alla disgraziata è già attrezzato per accogliere in sicurezza, con ampi spazi aperti, parcheggi e soprattutto tanta natura. Già la scorsa estate il mitico ritrovo è stato teatro di numerose iniziative culturali e concerti tra cui quelli di Giovanni Renzo, del Quartetto atipico Danzarin con Elisa Lorena che ha calcato i più importanti teatri di Argentinae Uruguay , la cantante argentina  ha incantato il pubblico presente con  le sonorità avvolgenti del tango.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento