Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Il pioniere del "protocollo M", la cura a domicilio del covid: Mondello è l'uomo dell'anno

L'infettivologo messinese attraverso i social ha messo a disposizione gratuitamente la terapia precoce per guarire dal Coronavirus rivolta a chi è in isolamento domiciliare diventando un punto di riferimento per i pazienti a livello nazionale

 

L’uomo dell’anno? Per MessinaToday non poteva che essere Lorenzo Mondello. Il medico della porta accanto che, in piena pandemia Covid, con equilibrio e professionalità, ha aiutato i pazienti a orientarsi nella selva di informazioni e consigli, spesso in conflitto fra loro. L'infettivologo Mondello, specialista dal 1986, riceve messaggi da tutta Italia e anche da Paesi oltreoceano dopo aver messo a punto il "protocollo M" per il trattamento domiciliare precoce dei pazienti con il covid. Dopo aver lavorato anni in ospedale pubblico, dove è stato anche direttore di struttura complessa, oggi è responsabile del Covid Hospital aperto dal Gruppo Giomi.

Secondo il protocollo di Lorenzo Mondello bastano farmaci comuni e routinari, cioè il betametasone e l'azitromicina come antibiotico, diffusi da tantissimi anni e da sempre impiegati per malattie virali acute, per curare il covid prima che possa degenerare. Una cura che ha anche ricevuto ammonizioni da parte di facebook, ma mai da parte dei pazienti. Giorno per giorno l'infettivologo pubblica il riscontro numerico della sua terapia, aggiornando la situazione sul numero, sempre in crescita, dei guariti. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento