rotate-mobile

La gestione della futura cittadella fieristica? "Se ne parlerà dopo il concorso di progettazione del waterfront"

Il dirigente dell'Autorità portuale Massimiliano Maccarrone ha toccato uno dei temi successivi al completamento degli interventi di riqualificazione

Già scanditi i tempi di ultimazione degli interventi all'ex cittadella fieristica (apertura dell'area a ridosso del mare ad agosto mentre la zona dei capannoni a fine 2024) si parla della futura gestione. In prima battuta resterà nelle mani di Demanio e Autorità portuale ma non è detto dopo il concorso di progettazione del waterfront che vada da Boccetta ad Annunziata le nuove aree possano essere bandite. Ne abbiamo parlato con il responsabile unico del procedimento Massimiliano Maccarrone che per conto dell'Autorità portuale segue appalto e lavori. 

Il presidente della commissione Opere Strategiche del Comune, Emilia Rotondo, ieri con i colleghi in sopralluogo nell'area, dichiara: “Sono tanti anni che quest’area era interdetta ai cittadini messinesi ed era un vero peccato non poter sfruttare le potenzialità che possiede, bisogna ringraziare in primo luogo l’Autorità Portuale di Messina che attraverso fondi propri ha reso possibile l’avvio dei lavori che porterà alla realizzazione di un meraviglioso waterfront“In qualità di Presidente della III Commissione Consiliare ringrazio per la proficua collaborazione e la disponibilità l’Autorità Portuale, l’ingegnere Maccarrone e l’ammiraglio Ranieri e oltre che il Direttore dei lavori architetto Lazzari per averci guidati in questo sopralluogo fornendoci tutta la documentazione utile a comprendere al meglio il progetto definitivo". 

Video popolari

MessinaToday è in caricamento