Mura cinquecentesche, c'è anche un divano e non è di Carlo V

Cumuli di immondizia in uno dei percorsi più battuti dai turisti sotto Montalto, una discarica accanto alla Fortezza da tutelare

Con l'aumento delle navi da crociera è uno dei percorsi più battuti dai turisti "mordi e fuggi": è quello che da piazza Duomo porta verso Montalto attraverso la via Malvizzi dove ha sede il tribunale del Lavoro. In mezzo ci stanno le Mura cinquecentesche di Carlo V d'Asburgo, un patrimonio culturale importante. C'è anche un divano accanto alle pietre poste poco meno di 500 anni fa durante la ristrutturazione e allargamento della cinta muraria ma a nessuno sembra importare dei cumuli di immondizia non raccolti da tempo, da quando sono stati tolti i cassonetti per i rifiuti solidi urbani.

Il divano non "sembra" dell'era di Carlo V e l'imperatore non può più intervenire per far pulire. La fortezza muraria nata per difendere la città da eventuali attacchi via mare trasformata in Isola ecologica fuorilegge. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Mura cinquecentesche, c'è anche un divano e non è di Carlo V

MessinaToday è in caricamento