Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Museo senza aria condizionata e senza luce, i Cinquestelle chiamano in causa la Regione

Sui disservizi ai locali di viale della Libertà Antonio De Luca e Valentina Zafarana hanno chiesto conto al governo Musumeci

 

Dal malfunzionamento dell'aria condizionata che potrebbe provocare danni alle opere d'arte come i Caravaggio all'interruzione dell'energia elettrica. Cosa succede al Museo? Già nei scorsi scorsi il disservizio era stato segnalato con grande preoccupazione degli esperti che temono danni nei capolavori ospitati nelle varie sale, in particolare alla “Mu-Me” quella che contiene “La resurrezione di Lazzaro” e “L'adorazione dei Pastori” di Caravaggio.

Lanciano l'allarme anche i deputati regionali Cinquestelle Valentina Zafarana e Antonio De Luca che hanno sollecitato il governo regionale a intervenire: "La normativa europea di riferimento stabilisce per i dipinti a tela una temperatura mai superiore ai 24 gradi e un tasso di umidità intorno ai 40,50 gradi. Tutto l’opposto di quanto accade al MuMe dove a causa dell’altissima temperatura, che supera i 30 gradi e all’altrettanto eccessivo stato di umidità, superiore al 63per cento, c’è il serio rischio di gravi deterioramenti ad opere artistiche di importanza internazionale, fra le quali quelle di Caravaggio e Antonello".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento