Domenica, 24 Ottobre 2021

Piano energetico al Policlinico, Laganga: “Tra un anno caldo e freddo nei reparti saranno gestiti al meglio”

Firmata la consegna lavori per un valore di quasi dieci milioni di euro. L'attuale impianto risale agli anni Settanta

Un piano di efficientamento energetico al Policlinico del valore di oltre 9,5 milioni di euro. Un appalto che porterà a cambiare le tubazioni, a gestire i controlli sull'erogazione di freddo e caldo nei reparti, risparmiare e vigilare sui consumi, sostituire i circa 400 corpi illuminanti che da tradizionali saranno a led.

Oggi la firma della consegna lavori del direttore generale del Policlinico Giuseppe Laganga al raggruppamento d'imprese Cogiatech Consorzio Stabile-Infratech Consorzio Stabile di Catania rappresentata dall'amministratore Luca Costanzo. L'ingegnere Franco Trifirò ha illustrato tutti i passi dei lavori che inizieranno subito e avranno la durata di un anno e che non comporteranno la sospensione dei servizi refrigeranti e di riscaldamento perché le opere si alteranno durante le richieste di stagione. Presente alla conferenza anche il direttore sanitario del Policlinico Antonino Levita. L'azienda Policlinico è stata la prima tra diciassette risultata dai programmi del Fondo Jessica che hanno permesso di ottenere circa 3 milioni a fondo perduto, i sei milioni di euro di mutuo ricevuto saranno ammortizzati in tredici anni dal risparmio energetico ottenuto dal piano di efficientamento energetico.

Il raggruppamento d'imprese si è aggiudicato la gara per un importo di 5,5 milioni di euro e a distanza di tre anni dalla gara e dai ricorsi ha firmato oggi la consegna delle opere. Il direttore generale del nosocomio universitario Laganga ha spiegato i programmi chiedendo scusa a operatori e utenti del Policlinico per i disagi riscontrati fino a oggi a causa degli impianti che risalgono agli anni Settanta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Piano energetico al Policlinico, Laganga: “Tra un anno caldo e freddo nei reparti saranno gestiti al meglio”

MessinaToday è in caricamento