Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ventisette sfere di Natale abbelliranno piazza Antonello: ecco il regalo degli studenti messinesi

La palestra del liceo artistico "Basile" ha ospitato 108 alunni per realizzare i curiosi addobbi natalizi. Un progetto di inclusione sociale nato in sinergia con l'istituto "La Pira - Gentiluomo"

 

Da una semplice palestra ad un laboratorio creativo e colorato. E' la trasformazione avvenuta questa mattina al liceo artistico "Basile" dove gli studenti delle scuole cittadine si sono ritrovati per prendere parte al progetto "Sfere di Natale".

Si tratta di un'iniziativa di inclusione sociale nata dalla sinergia tra "Basile" e istituto "La Pira - Gentiluomo". Ben 108 ragazzi sono stati coinvolti nella preparazione di 27 grandi sfere decorate a tema natalizio che abbelliranno il centro storico.

I curiosi addobbi, infatti, il prossimo 17 dicembre verranno collocati a piazza Antonello durante una cerimonia che vedrà la partecipazione degli alunni messinesi e dell'amministrazione comunale.

Palazzo Zanca ha infatti supportato l'evento e questa mattina i lavori degli alunni sono stati controllati anche dagli assessori Vincenzo Trimarchi e Giuseppe Scattareggia. Ad affiancare i ragazzi i docenti del "Basile" che hanno condiviso strumenti e tecniche decorative promuovendo l'integrazione scolastica e la realizzazione di un percorso condiviso.

Il progetto ha coinvolto anche tanti studenti diversamente abili e con bisogni educativi speciali.

Promotori dell'iniziativa i docenti Pinella Bertuccelli, istituto "La Pira - Gentiluomo"  e Fabio di Bella del liceo "Basile".

Hanno aderito al progetto anche gli alunni delle scuole Salvo d'Acquisto, Leopardi, Mazzini Gallo, Paino Gravitelli, San Francesco, Vittorini e Drago. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento