Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Scuole, Tringali: "Screening per tutti ed entro metà gennaio in presenza al 75%, con Asp dialogo assente"

L'auspicio dell'assessore alla pubblica istruzione è quello di monitorare i contagi tramite tamponi anche alle scuole superiori. Costante il dialogo con i dirigenti degli istituti ma pesanti le critiche all'ufficio covid

 

Rientro a orari scaglionati e screening anche alle scuole superiori. Prosegue l'organizzazione del rientro in aula che l'8 gennaio riporterà fra i banchi il 50% degli alunni ed entro metà mese il 75%, salvo diverse direttive. "Stiamo cercando di organizzare ingresso ed uscita e le attività orarie. Per quanto riguarda il mio compito da Assessore ci stiamo organizzando con una attività di prevenzione attraverso nuovo screening anche per scuole secondarie di secondo grado", ha spiegato l'assessore alla pubblica istruzione Laura Tringali. "Stiamo cercando di essere tempestivi. Oggi è partita la nota alle scuole per avere gli elenchi degli alunni entro lunedì 4 gennaio. Si partirà con gli screening il 5 con un calendario serrato e una corsa contro il tempo eseguendo i tamponi anche sabato e domenica al drive in dell'ex gasometro". 

Dure le parole contro l'operato dell'Asp. "Il dialogo con l’Asp non c’è mai stato. Adesso con il nuovo commissario si riapre una nuova comunicazione che auspichiamo sia positiva. Certo l’esperienza precedente ci ha detto il contrario ma noi siamo fiduciosi in questo senso", ha aggiunto Tringali.  "Le scuole apriranno in data 8 gennaio al 50% in presenza. Ieri un tavolo tecnico che nel confermare questo non ha dato linee precise se si farà un unico orario di ingresso o se saranno scaglionati. Questo poco importa nel momento in cui il regime è transitorio. Otto giorni dopo si torna infatti al 75%. Auspichiamo però allo stato attuale di rimanere al 50%. Se si torna al 75% servono due ingressi secondo il programma del Prefetto", ha concluso. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento