Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Doppi turni e didattica a distanza, Mondello: “Il problema? E' l'arrivo dei banchi monoposto”

L'assessore ha relazionato in commissione Edilizia Scolastica sulle condizioni dei plessi: “Quello che doveva fare il Comune in base alle richieste, è stato fatto”. Ma alla media Verona-Trento non si sa ancora quando potranno riaprire le porte agli studenti

 

Prepariamoci ai doppi turni nelle scuole Elementari e Medie e anche alla didattica a distanza. Il 24 settembre, data di riapertura di tutti i plessi, è vicino e i problemi non sono pochi. Oggi in commissione Edilizia Scolastica l'assessore Salvatore Mondello ha relazionato ai consiglieri comunali sulle condizioni delle strutture. In corso i lavori di adeguamento richiesti nelle scorse settimane dai dirigenti scolastici che hanno segnalato cosa non andava mentre sono dodici, quattro quelle scartate, le domande presentate per l'affitto di locali da destinare a nuove aule a chi le richiede. Per la maggioranza sono Istituti religiosi, il bando è tutt'ora in corso. Il punto più serio secondo Mondello sono i banchi monoposto che in Sicilia non arriveranno prima di fine ottobre o addirittura inizio novembre. Mondello sostiene che quanto di competenza del Comune è stato fatto ma non mancano i disagi.

Ma alla Media Verona-Trento di via XXIV Maggio, ci sono ancora diversi punti interrogativi legati all'adegiumento della struttura alle normative antiCovid. Problemi strutturali che non consentono al dirigente scolastico neanche di fiassare una data di riapertura. Il nodo principale sono gli infissi. Nuovi di zecca, solo qualche anno di vita, ma per come sono stati progettati non consentono l'aereazione adeguata ad una struttura che dovrà essere spesso sanificata anche con prodotti chimici. Il dirigente non sa ancora se e quando partiranno i lavori ma sul punto l'assessore Mondello non ha voluto chiarire ribadendo il concetto: “Quello che doveva fare il Comune in base alle richieste, è stato fatto”.

La Verona-Trento è in effetti inserita tra le scuole dove sono in corso i lavori di adeguamento e adattamento funzionale eseguiti dalla ditta Giuseppe Carmelo Venuta. In cantiere c'è infatti anche il terzo ingresso da realizzare. 

Intanto è certo che più di un istituto dovrà alternare la presenza in classe degli studenti. Nonostante la didattica a distanza non sia “ufficialmente” prevista per le scuole primarie e medie, tranne nei casi in cui le strutture scolastiche non consentano di rispettare le misure previste dal Comitato tecnico scientifico. Che è come dire tutto e il contrario di tutto.

Tanto che a Messina di fatto la didattica a distanza è pressochè scontata, sia per la carenza di spazi sia per per la dotazione di personale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento