Lunedì, 20 Settembre 2021

"Ho visto il confine tra la vita e la morte, grazie a Dio ero vaccinato"

Dal letto dell'ospedale Papardo un messinese di 67 anni racconta la sua battaglia iniziata la notte del 14 agosto a Santa Teresa Riva. Il siero lo ha salvato mentre ancora oggi lotta contro una violenta polmonite aspirando ossigeno

Nicolò D'Agostino, 67 anni, messinese, è ricoverato all'ospedale Papardo dalla notte del 14 agosto. Dopo i primi giorni molto delicati lotta contro la polmonite provocata dal coronavirus diagnosticata dai primi controlli dei sanitari del presidio territoriale di emergenza di Santa Teresa Riva. D'Agostino ha voluto raccontare dal letto del nosocomio la sua esperienza lanciando un appello alle vaccinazioni. "Sono senza fiato ma grazie a Dio ero vaccinato, qui si tratta di vita o di morte" - è stato il suo commento.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

"Ho visto il confine tra la vita e la morte, grazie a Dio ero vaccinato"

MessinaToday è in caricamento