Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Esplosione a Barcellona, le immagini dal luogo della strage

Il lavoro dei vigili del fuoco tra le macerie della fabbrica esplosa. L'intera zona ricoperta da detriti e sorvegliata dalle forze dell'ordine

 

Si lotta contro il tempo tra le macerie della fabbrica Costa di Barcellona Pozzo di Gotto esplosa questo pomeriggio.

I vigili del fuoco stanno cercando l'ultimo disperso che ancora manca all'appello. Al momento sono stati recuperati tre cadaveri, uno è della moglie del titolare Venera Mazzeo. Gli altri due apparterebbero a due operai che stavano eseguendo dei lavori per conto di una ditta esterna.

Secondo una prima ricostruzione, le esplosioni sarebbero state due. 

Il forte boato è stato avvertito anche dai comuni limitrofi alla, mentre hanno tremato i muri e i vetri delle abitazioni del quartiere Femminamorta.

L'intera area è presidiata dalle forze dell'ordine. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento