Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Le insegne dei commercianti illuminano la crisi: "Abbiamo paura di non poter più riaprire"

Il flash mob dei gestori dei locali contro i danni economici provocati dal coronavirus. Luci accese per un quarto d'ora in segno di protesta contro i mancati aiuti del governo. Oltre 300 le adesioni tra Messina e provincia

 

Ieri sera oltre 300 locali di Messina e provincia sono tornati ad accendere le insegne e le sale desolatamente vuote. Un gesto di protesta, durato un quarto d'ora e condiviso in tutta Italia, contro i mancanti aiuti del governo e per l'impossibilità a riprendere la propria attività per le norme anti-coronavirus.

Tra paura e incertezza il coro unanime dei gestori dei locali: "Danni incalcolabili, chiediamo aiuto su affitti e utenze. Temiamo di non poter più riaprire". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento