Inquinamento Valle del Mela, Musumeci: "Vicino a chi protesta, inceneritore utile ma in altra area"

Da stamane i manifestanti occupano il Comune di Pace del Mela. Il governatore rassicura: "Troveremo un compromesso, sono contrario ad atteggiamenti integralisti. Ascolterò i sindaci"

"Sono accanto a tutti quelli che stanno occupando il Comune di Pace del Mela".

E' quanto ha dichiarato il presidente della Regione Nello Musumeci a margine della consegna dei lavori per la messa in sicurezza del torrente Bisconte-Catarratti

C'è attesa fra i manifestanti che da tempo chiedono un incontro col governatore e lo invitano a vedere i danni prodotti dall'inquinamento industriale nella Valle del Mela. La speranza è che Musumeci possa approfittare della trasferta messinese per andare ad affrontare faccia a faccia la spinosa questione del piano paesaggistico che slitta da anni spianando la strada a nuove possibili insediamenti mentre i comitati chiedono nuovi modelli di sviluppo economico e azioni compensative da chi per anni “si è arricchito sulle pelle dei cittadini”.

La protesta al Comune di Pace del Mela

"Occorre trovare un compromesso - spiega Musumeci - sono contrario ad atteggiamenti integralisti. Un territorio non va mummificato, ma non va neanche devastato. Ascolterò i sindaci, i nostri primi interlocutori,  per capire se ci sono aree dove il vincolo paesaggistico rischia di essere troppo penalizzante".

E sul paventato rischio di costruzione dell'inceneritore il governatore sgombra il campo dai dubbi. "Il tema è evitare che quell'inceneritore possa essere realizzato, quella valle non può sopportare altri impianti di forte impatto. Bisogna individuare zone alternative, idonee ad ospitare l'impianto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento non esiste una valida alternativa. "La Regione - precisa il governatore -  ha chiesto alla Srr l'individuazione di un'area che possa ospitare l'inceneritore, ma non c'è stata alcuna risposta. Intanto, nomineremo un commissario che si occuperà anche di questo. Secondo la nostra filosofia ogni provincia deve gestire i propri rifiuti senza scaricarli in altri centri distanti centinaia di chilometri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falcone a lutto, non ce l'ha fatta Luca Minato ferito dall'esplosione della bombola di gas

  • Dormiva in auto per non perdere il lavoro, Liberty Lines: potrà pernottare negli alloggi aziendali

  • Il lieto fine di Alessandro dopo l'incidente: "Pensavo di non poter più correre, ma ce l'ho fatta"

  • Patti, bimba di nove anni cade dalla bicicletta e batte la testa: in elisoccorso al Policlinico

  • Papardo, visite gratuite durante la settimana della prevenzione dedicata alla donna

  • Locale aperto oltre l'orario e senza le dovute autorizzazioni, multe nella riviera Nord

Torna su
MessinaToday è in caricamento