Dopo Il coronavirus Caronte&Tourist teme la crisi

La lettera della società di navigazione ai propri dipendenti. In discussione con i sindacati le forme di pagamento dei prossimi stipendi. "Possibilità di ricorrere a meccanismi più dolorosi di gestione dell'emergenza"

In seguito all'emergenza coronavirus Caronte & Tourist teme di dover navigare in acque agitate per un periodo non meglio precisato. Colpa della pandemia che ha di fatto causato un crollo del traghettamento, per due mesi limitato a quattro corse giornaliere e adesso costretto a fare i conti con le misure di sicurezza per evitare la diffusione del virus, a partire dal distanziamento sociale.

E la società di navigazione, tra le aziende messinese di maggior prestigio, teme adesso ripercussioni economiche, nonostante il ricorso al Fondo Solimare per l’integrazione salariale dei dipendenti.

E' quanto scrivono in una comunicazione trasmessa lo scorso 4 maggio a tutti i dipendenti, lodati per il proprio impegno durante questa delicata fase, gli amministratori Lorenzo Matacena e Vincenzo Franza. Entrambi parlano di una crisi imprevedibile e senza precedenti. A essa tuttavia - in attesa di provvidenze pubbliche assolutamente parziali - stiamo finora facendo fronte con risorse finanziarie proprie. 

Finora Caronte & Tourist ha regolarmente rispettato le scadenze pagando il mese di marzo ai propri dipendenti. Per gli emolumenti di aprile non dovrebbero esserci difficoltà, ma la società sottolinea la possibilità che, permanendo la situazione attuale, le cifre erogate ad integrazione degli ammortizzatori sociali possano essere considerate un acconto sui rinnovi dei prossimi contratti di lavoro.

Per il prossimo futuro lo scenario potrebbe essere addirittura più cupo. L'azienda annuncia infatti la possibilità di ricorrere a meccanismi più dolorosi di gestione dell'emergenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Matacena e Franza sottolineano poi gli sforzi intrapresi per mantenere solida l'azienda anche durante quella che viene definita una "tempesta". A riguardo, ogni decisione, secondo quanto riferito da Caronte & Tourist, verrà presa in costante accordo con le sigle sindacali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 113, muore un infermiere del Policlinico

  • Malore fatale per addetto alla sicurezza della Caronte-Tourist, storico Volontario della Misericordia

  • Cade da un ponteggio, muore operaio in un cantiere a Venetico

  • Sarà seppellito a Cinquefrondi Alessandro Aimola, il Volontariato messinese in Cattedrale

  • Fase 2, le regole da seguire su auto e moto per evitare multe

  • Niente più vocazioni, le Suore Figlie della Carità lasceranno Messina e il Collereale dopo 118 anni

Torna su
MessinaToday è in caricamento