rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024

VIDEO | Apre l'infopoint al Palacultura, la Stretto di Messina agli espropriandi per il Ponte: "Cosa sapere su tempi e indennizzi"

La società che gestisce la progettazione dell'opera a colloquio con i messinesi. Tante domande e altrettante risposte su tutte le fasi propedeutiche all'esproprio. Ma il risarcimento andrà anche a chi non dovrà lasciare la propria casa

Primo giorno d'attività per l'atteso infopoint del Palacultura dedicato agli espropri per la realizzazione del ponte sullo Stretto. Alle 15 i primi cittadini che nei giorni scorsi avevano prenotato l'appuntamento con i delegati della Stretto di Messina. Tra chi ha richiesto maggiori informazioni su cosa dovrà aspettarsi per la propria casa, terreno o attività commerciale, sia contrari che favorevoli alla grande opera. Un dialogo che si preannuncia serrato tra i messinesi coinvolti nel piano espropri e la stessa Stretto di Messina. Già 250 le richieste di appuntamento, numeri che sono cresciuti in poche ore dopo la pubblicazione degli elenchi con tutti gli immobili che saranno interessati da espropri, asservimento e occupazione temporanea (leggi qui la differenza tra le tre procedure).

“Non si tratta soltanto di espropri - ha detto il responsabile della Stretto di Messina Lorenzo Falciai - ma di risposte a tutte le richieste che ci preverranno da parte dei cittadini”. L’80% messinesi, ma anche reggini che potranno programmare un incontro con i tecnici ed essere ascoltati. Ci vorrà ancora tempo però per sapere a quanto ammonterà l’indennizzo. “Risponderemmo sulla base della normativa presente -  ha aggiunto - bisognerà attendere quindi giugno, ma intanto le prenotazioni si possono già effettuare".

Video popolari

VIDEO | Apre l'infopoint al Palacultura, la Stretto di Messina agli espropriandi per il Ponte: "Cosa sapere su tempi e indennizzi"

MessinaToday è in caricamento