Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Cirs, le donne e la poesia: presentato a Palazzo Zanca il progetto “Poiesis”

La Casa Famiglia “Glicine”, finalista al concorso “Video in Versi” alla 77esima Mostra del Cinema di Venezia. L’obiettivo di sostenere le ospiti attraverso il Teatro Sociale

 

Presenti il vicesindaco Carlotta Previti e la Presidente del Cirs Maria Celeste Celi, è stato illustrato oggi a Palazzo Zanca il progetto “Poiesis” del Cirs onlus Casa Famiglia “Glicine” di Messina, finalista al concorso “Video in Versi” alla 77esima Mostra del Cinema di Venezia e promosso dalla fondazione Oderzo Cultura onlus. La regia, curata dalla regista e attrice messinese Marika Roberto, ha come protagoniste le ospiti della Casa Famiglia delle quali il dolore, le ferite e le sofferenze, grazie alla metodologia e all’esperienza della regista sono state trasformate in immagini recitative di liberazione e leggerezza.

La regista ha scelto, insieme alle ospiti, di interpretare la poesia “Sereno” di Giuseppe Ungaretti. L’importante riconoscimento, che è stato ritirato dalla regista e da Daniela Sturiale assistente sociale, rientra nell’ambito del progetto “Poiesis” voluto dalla vice presidente Cinzia Fresina e sostenuto dalla Presidente Nazionale Maria Celeste Celi con l’obiettivo di sostenere le ospiti attraverso il Teatro Sociale, al fine di contribuire a fare maturare e arricchire la consapevolezza delle proprie capacità per acquistare sempre più autodeterminazione, autostima e autonomia sociale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento