rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022

VIDEO | Commercialisti, piace il modello Messina: "Senza unità, qualunque programma è lettera morta"

Il candidato alla presidenza nazionale dell’Ordine dei Commercialisti, Vincenzo Moretta, ha incontrato il consiglio messinese e accoglie il richiamo all’unità della categoria. Focus sulle tutele dei professionisti, in particolare siciliani. 

Prima l'unità interna. Dopo l'accorpamento tra commercialisti e ragionieri sotto la spinta del "più siamo, più contiamo" adesso è il momento di lavorare, maggioranze e minoranze. Il modello Messina avviato dal neo presidente dell'Ordine dei Commercialisti Francesco Vito è stato presentato ai candidati al consiglio ed alla presidenza nazionali dell’Ordine Commercialisti impegnati nel voto del prossimo 29 aprile. A Messina è arrivato Vincenzo Moretta, uno dei candidati nazionali che ha evidenziato come l ruolo del commercialista deve diventare centrale per tutta la società. “E’ proprio questo lo spunto del modello Messina da copiare –  spiega Valeria Giancola, consigliere nazionale uscente – dopo le elezioni si volta pagina e ci si mette tutti a lavoro, maggioranza e “minoranze”,  a servizio dei colleghi. Senza unità, qualunque programma resta lettera morta”. 

“Oggi il commercialista è quello che una volta era il maestro, il parroco, il medico - ha detto Moretta - Oggi tutti ci chiamano anche per la scelta della scuola del figlio, hanno bisogno del commercialista per qualunque cosa. Non siamo solo quelli che facciamo di conto: siamo amministratori giudiziari, fiscalisti, revisori dei conti degli enti locali, facciamo alta formazione, siamo fondamentali per la buona salute delle imprese. Ma la gente questo non lo sa, e la politica non ci riconosce il ruolo che ci spetta nella definizione delle politiche economiche e fiscali perché in questi anni non abbiamo avuto una sola voce. Da qui dobbiamo partire, dal recuperare unità per ritrovare autorevolezza, lavorare a tutela dei professionisti, programmare una formazione di livello che garantisca le specializzazioni, spingere per la semplificazione fiscale e tornare ad attirare i giovani, sono pochissimi oggi quelli che trovano appeal nel nostro mestiere”.

Dal dibattito viene fuori poi l’importanza degli ordini locali, che sono a diretto contatto con i professionisti e rapportano al livello nazionale le istanze dei territori, e la specificità del caso Sicilia, dove gli ordini sono tanti e insieme possono riappropriarsi di aree centrali per la professione, come il settore delle amministrazioni giudiziarie.

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Commercialisti, piace il modello Messina: "Senza unità, qualunque programma è lettera morta"

MessinaToday è in caricamento