Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ginostra isolata dopo il maltempo, ancora un Sos dalla popolazione

La mareggiata ha raso al suolo il pontile. Oggi il sopralluogo in elicottero. La lettera per chiedere un servizio di navetta con Stromboli in condidenza con gli aliscafi

Tornano a chiedere aiuto gli abitanti di Ginostra dopo l'isolamento causato dal maltempo che ha spazzato via il pontile. Oggi, nel primo giorno in cui le condizioni metereologiche hanno concesso una tregua, ecco quello che resta del pontile, solo un pezzetto di ferro insieme a cumuli di spazzatura perchè le onde hanno spazzato via anche il centro di raccolta rifiuti e parte è rimasta lungo lo scalo.

Stamattina c'è stato un sopralluogo con l'elicottero che ha sorvolato Ginostra per più di un'ora, perchè ancora le condizioni del mare non permettono di avvicinarsi all'isoletta.  Da domani, o da oggi pomeriggio se le condizioni del tempo lo permetteranno, si tenterà di fare le prime operazioni con la barca del rollo, la barchetta che va sotto navi e aliscafi.

Pontile Ginostra4-2

Gli abitanti stanno preparando una lettera che faranno partire oggi in cui chiederanno anche un servizio di navetta tra Stromboli e Ginostra in condidenza con gli aliscafi, per consentire la libera circolazione di mezzi e persone, anche in considerazione che buona parte degli abitanti sono anziane e il servizio di rollo ha difficoltà a fare salire e scendere la gente perchè occorre arrampicarsi. Tutto questo in attesa che possa essere ricostruito presto il molo.

Il primo a lanciare l'allarme era stato uno degli abitanti, Gianluca Giuffrè, che ha posto l'attenzione anche sui rischi dell'isolamento legati all'attività vulcanica dello Sromboli.  "Lo scorso luglio quando c'è stata l'eruzione gran parte delle persone ha lasciato l'isola con gli aliscafi, oggi questo non sarebbe ipossibile - ha spiegato - Tutto questo si poteva evitare perché da sei anni c'è un progetto di messa in sicurezza ma i lavori non sono mai iniziati".

Nel video di un lettore quel che rimane del pontile.

POntile Ginostra2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Ginostra isolata dopo il maltempo, ancora un Sos dalla popolazione

MessinaToday è in caricamento