Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora di libertà, dal musical di Scuderi il video della rinascita con i talenti del teatro Vittorio

Il vocal coach Notari: “Non abbiamo resistito alla voglia di metterli insieme, anche se in modo virtuale, con la speranza tutti di poter tornare vicini fisicamente. Lo spettacolo non può essere filtrato da un monitor”

 

Si chiama “Ora di Libertà” ed è il video tratto dal musical Salvatore Giuliano scritto dal messinese Dino Scuderi e messo in scena con Giampiero Ingrassia e Barbara Cola in mezz'Italia.  L'ultima volta l'abbiamo visto in Sicilia, a Taormina nel 2011 e a Siracusa nel 2012. Oggi ne vediamo uno stralcio interpretato dai protagonisti di Play the game, l'iniziativa del Teatro Vittorio Emanuele di cui Scuderi è coordinatore artistico e coach.

Ora di libertà diventa così anche un inno per la rinascita dopo l'emergenza coronavirus che ha costretto il teatro Vittorio Emanuele a rivedere il talent nato con l'obiettivo principale di dare sostegno al talento, attraverso la concessione di una borsa di studio nei settori (recitazione – canto – danza).  Il bando pubblicato a maggio del 2019, ha selezionato nella fase di audizioni 30 ragazzi con un’età compresa trai 16 ed i 30 anni. I ragazzi hanno effettuato tra novembre 2019 e marzo 2020 un periodo formativo seguiti dal coordinatore artistico del progetto Dino Scuderi e dai coach Eugenio Dura (danza), Luca Notari (canto) e Simona Celi (recitazione), questo periodo di sarebbe concluso con una rappresentazione finale che si sarebbe dovuto tenuta in Teatro il 31 marzo 2020.

A causa delle limitazioni connesse al’emergenza Covid 19, il percorso formativo ha dovuto subire notevoli cambiamenti ma non si è mai fermato.

Gli incontri sono proseguito on line, dando ai ragazzi l’opportunità di confrontarsi con noti personaggi dello spettacolo (Giampiero Ingrassia, Barbara Cola, Fabrizio Angelini, Giancarlo Zanetti, Egidio La Gioia) solo per citarne alcuni. Successivamente è stato loro affidato il compito di realizzare un video in cui avrebbero dato sfogo alla loro creatività, “Weblabcreativity” il nome del concorso, i video sono stati sottoposti a votazione su una piattaforma on line totalizzando oltre 100.000 visualizzazioni.

“Il video Ora di libertà nasce come una ulteriore prova del percorso conclusivo di questa sezione covid - spiega il coach Luca Notari - Ognuno di loro aveva il compito di realizzare un video, ma non abbiamo resistito alla voglia di metterli tutti insieme, anche se in modo virtuale e con la speranza tutti di poter tornare vicini fisicamente perchè lo spettacolo non può essere filtrato da un monitor, le emozioni che passano dal vivo sono diverse, più intense, sono uno scambio. Quello che dai al pubblico ti viene restituito. Speriamo comunque con questo video di aver regalato un pezzo delle nostre emozioni”.

Notari, come tutti gli artisti in questi mesi, vive “sospeso. “Purtroppo non abbiamo ancora contezza su come e quando potremo ricominciare. Il decreto prevede che il 15 giugno i teatri possano riaprire ma vanno ancora valutate tutte le prescrizioni. Un teatro da 1200 posti può portare solo 200 persone. Non faremo mancare però la nostra presenza come con questa iniziativa dove non siamo stati solo noi a dare ai ragazzi un insegnamento ma, stimolando la loro creatività, sono stati loro ad insegnarci qualcosa”. Ad esempio? “Ad esempio che non esistono barriere, nell'arte in particolare, non ci sono limiti all'immaginazione, gioco e creatività”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento