Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Liquidazione Atm arriva al vaglio dei consiglieri comunali, 73 milioni i debiti

Le cifre illustrate da Pietro Picciolo mentre nelle intenzioni del sindaco dovrebbe operare la nuova società entro gennaio

 

La delibera di liquidazione dell'Atm al vaglio dei consiglieri comunali. Oggi, seduta di commissione bilancio dove il sindaco De Luca è intervenuto per una analisi sulle ragioni che hanno portato alla decisione di liquidare. Da gennaio, nelle intenzioni del sindaco, dovrebbe operare la nuova società e ha chiesto dunque un atto di responsabilità ai consiglieri per votare prima possibile la liquidazione della municipalizzata. 

In commissione è intervenuto anche il liquidatore Pietro Picciolo che ha relazionato sui numeri: 73 milioni i debiti a fronte di 40 milioni di crediti che non c'è certezza neanche dsi recupeare.

La delibera di liquidazione Atm trova spaccato il fronte sindacale. Da una parte Fit Cisl, Ora e Ugl e Cisal che sostengono le posizioni del sindaco, dall'altra Filt Cgil e Uil Trasporti anno annunciato lo sciopero perchè temeno ripercussioni sul personale legato alla privatizzazione di alcuni servizi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento