Venerdì, 25 Giugno 2021

VIDEO | Cinghiali a pranzo a San Licandro, rifiuti e sporcizia ovunque

Nei pressi della Chiesa di San Francesco gli animali hanno trascorso diverse ore a caccia di cibo. Domani in vigore le nuove direttive comunali

Domani in vigore le nuove direttive del sindaco De Luca uscite fuori dal Tavolo tecnico della scorsa settimana. Ditta e agenti dovranno celermente provvedere alla cattura ma intanto i cinghiali continuano a pascolare a San Licandro, proprio di fronte alla chiesa di San Francesco. Le gabbie realizzate dalla Polizia Metropolitana non hanno sortito alcun effetto. Cittadini continuano a gettare nel terreno sottostante sacchetti di rifiuti che richiamano numerosi animali e in particolare i cinghiali. Sul terreno restano bottiglie di plastica, sacchetti, vetro e materiale di vario genere che stanno rendendo l'area una vera discarica di materiale pericoloso.

Al Tavolo tecnico è stato stabilito di prevedere un protocollo standardizzato che consenta di procedere alle operazioni di cattura, allontanamento, prelievi/campionature e successive analisi degli stessi secondo le seguenti azioni: 1) cattura e allontanamento a cura della Ditta incaricata dal Comune di Messina con l’assistenza delle forze di Polizia Municipale e Metropolitana entro massimo un’ora dalla chiamata; 2) presenza del veterinario dell’ASP per l’effettuazione dei campionamenti da inviare all’Izs e identificazione con marca auricolare secondo il servizio di pronta reperibilità prevista dall’Azienda, h 24 compreso i festivi; 3) disponibilità da parte della facoltà di veterinaria di quattro stalli temporanei, compatibilmente con le attività universitarie; 4) disponibilità da parte del Servizio XIII a garantire la funzionalità del recinto predisposto in Località Candelara del Villaggio Salice per lo stallo temporaneo dei suidi in attesa del responso delle analisi; 5) disponibilità da parte della Polizia Metropolitana ad effettuare interventi estremi in caso di presenze di animali in centro città in particolari condizioni o situazioni emergenziali, a parte la pronta disponibilità ad intervenire a supporto in caso di operazioni programmate da parte del Comune di Messina attraverso la ditta incaricata del servizio. E’ stata rappresentata la necessità di avere già concordato con un mattatoio abilitato la ricezione dei capi eventualmente da abbattere a seguito dei controlli sanitari che ne determinino la decisione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Cinghiali a pranzo a San Licandro, rifiuti e sporcizia ovunque

MessinaToday è in caricamento