Nuovamente inagibile il porto di Tremestieri, maltempo e sabbia bloccano gli scivoli | VIDEO

La Uiltrasporti torna a sollecitare gli enti a completare l'incompiuta della zona sud, tir dirottati in Centro ma il finesettimana aiuta a ridurre i volumi di traffico

Torna inagibile il porto di Tremestieri a causa delle condizioni meteo. Insabbiati per l'ennesima volta gli scivoli. "Era prevedibile, viste le condizioni meteo, che da ieri hanno spinto verso gli approdi notevoli quantità di sabbia, che il porto di Tremestieri, per precauzione dei comandi di bordo risultasse oggi inutilizzabile - dichiarano Michele Barresi e Nino Di Mento Uiltrasporti Messina - ma quel cantiere incompiuto che doveva risolvere i problemi a oggi li accentua". 

L’ultima nave, della società Meridiano Lines, ha lasciato gli approdi a sud ieri pomeriggio alle 14 ed il flusso dei mezzi è stato dirottato nel centro città. Solo la riduzione fisiologica del volume del traffico che si registra nei week end eviterà oggi maggiori problemi al traffico nelle strade cittadine.  Gli approdi a sud manifestano tutta la consueta debolezza alle condizioni meteo - continua la Uiltrasporti- accentuata dai lavori interrotti del cantiere che, secondo progetto, avrebbero dovuto risolvere il problema, ma che di fatto oggi lo peggiorano aggiungendo al danno la beffa.

A pagarne le conseguenze come sempre sono la città e i lavoratori portuali che oggi restano in servizio solo grazie alle attività di bigliettazione richieste dalla società Bluferries, che anch’essa ha spostato nel porto storico le navi con le prime evidenti difficoltà di stoccaggio dovute alla riduzione delle corsie adibite a cantiere per i futuri posteggi . Anche in questo caso , solo la fortuna della contestuale riduzione di traffico del fine settimana, ha evitato lunghe code di camion per le vie cittadine. Cosa inevitabilmente accadrà in analoghe circostanze nei picchì di traffico purtroppo lo scopriremo sulla pelle dei cittadini e dei lavoratori.  Occasioni di sviluppo mancate per un porto che doveva essere completato ed invece resta in balìa delle mareggiate e della burocrazia - conclude la Uiltrasporti - mentre continua la precarietà infrastrutturale che penalizza lavoratori, imprese e cittadini . Fate presto serve il nuovo porto". 


 

Si parla di

Video popolari

MessinaToday è in caricamento