rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
MessinaToday

Approvato il progetto da 500.000 euro: arrivano i fondi europei per il museo “Santi Furnari” di Tripi

Abbattimento delle barriere architettoniche e accessibilità per tutti: questo l'obiettivo primario del progetto presentato dall'amministrazione comunale approvato e finanziato dal Ministero

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Continua il percorso di crescita, sviluppo e futuribilità del territorio di Tripi grazie all'azione attenta e scrupoloso dell'amministrazione comunale. Nell'ambito del “PNRR Missione 1 – Digitalizzazione, Innovazione, competitivà e cultura” il Ministero della Cultura aveva emanato un avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali di intervento per la rimozione delle barriere fisiche, cognitive e sensoriali dei musei e della cultura pubblica, finanziato dall'Unione Europea. Il progetto presentato dal Comune di Tripi denominato “Smart Accessibility Museum (SAM)” è stato fortemente voluto dal sindaco Michele Tripi e realizzato dall'architetto Piero Lipari ed è rientrato tra quelli ritenuti meritevoli dal Ministero e di conseguenza tra quelli approvati, ricevendo un importantissimo finanziamento pari a quasi 500.000 euro. Al centro del progetto, ovviamente, il Museo “Santi Furnari”, proprio nel cuore della cittadina, che già accoglie ogni anno centinaia di turisti e visitatori da tutto il mondo grazie anche ai reperti e manufatti conservati al suo interno dall'indubbio valore storico e culturale. Grazie ai fondi messi a disposizione si svolgeranno alcune e importanti modifiche che consentiranno di rendere il Museo ancora più “Smart” e, soprattutto, accessibile per tutti. Tra i vari interventi che saranno effettuati in tal senso c'è, ovviamente, in primis l'abbattimento delle barriere architettoniche, compreso l'adeguamento strutturale in ogni sua forma e il via ai lavori che permetteranno di poter poi procedere con il montaggio di un ascensore. Saranno svolti inoltre lavori di rifacimento anche della pavimentazione, al fine di evitare dislivelli e consentire così la possibilità di muoversi all'interno del Museo a tutti i visitatori senza difficoltà o ostacoli. Altra importante novità sarà l'installazione di pavimentazione tattile, secondo gli standard internazionali adottati per soggetti ipovedenti o non vedenti, garantendo così una facile e sicura mobilità per tutti. Un altro importante successo e un altro passo verso il futuro grazie alla visione e all'attenzione dell'amministrazione, premiata ancora una volta dalle Istituzioni che hanno messo a disposizione una cifra sostanziosa capendo l'importanza ed il valore delle idee proposte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il progetto da 500.000 euro: arrivano i fondi europei per il museo “Santi Furnari” di Tripi

MessinaToday è in caricamento