rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022

VIDEO | Polizia, il Siulp rinnova i suoi vertici e lancia l'allarme baby gang: "Servono presidi di legalità nelle periferie"

Dario Cipriano eletto al termine del IX Congresso. Il saluto del segretario uscente Santino Giorgianni che si è soffermato sul disagio giovanile: "Spesso non hanno la piena cognizione di commettere reati e anche gravi"

E' Dario Cipriano (nella foto) il nuovo segretario del Siulp di Messina. E' stato eletto su proposta del segretario uscente e segretario regionale Santino Giorgianni (nel video), al IX Congresso provinciale che si è svolto al Circolo Thalatta. 

cipriano-2Giorgianni - nella sua relazione - ha posto l'accento sulle questioni proprie della categoria e sui locali  temi sociali più urgenti e più sentiti.  Giorgianni ha chiesto ai candidati sindaco intervenuti di porre la loro attenzione sul problema del  disagio giovanile che, proprio in questi giorni, si sta manifestando anche con azioni violente da parte di vere e proprie bande giovanili, ribadendo che solo grazie ad un'azione sinergica istituzionale potrà essere affrontato e risolto. "Un intervento che non può essere affrontato solo dalle forze dell'Ordine ma anche dalle altre istituzioni, Comune, chiesa e scuola - ha detto - Per questo abbiamo voluto invitare oggi i candidati a sindaco, chiedendo di realizzare presidi di legalità, effettivi oltre che simbolici, nelle zone più esposte e permeate dalla criminalità".

Giorgianni, inoltre, ha chiesto di verificare la possibilità di mettere in cantiere un'edilizia dedicata agli appartenenti alla Polizia di Stato così da favorirne l'insediamento stabile in questa città e si è soffermato sulla peculiare importanza che il modello civile della Polizia di Stato rappresenta per i diritti dei poliziotti e per la salvaguardia della democrazia nel nostro Paese.

"Quella del disagio giovanile rimane la più forte e importante battaglia a cui tutti noi siamo chiamati – ha detto - A Messina ci sono delle vere e proprie bande, giovani organizzati a cui va rivolta tutta l'attenzione possibile in merito alla sicurezza e anche all'ordine pubblico. Occorre subito, immediatamente, evitare che si creino modelli stabili, duraturi, facilmente e pericolosamente emulabili, che sono lontani dalla nostra storia, dal nostro senso civile. Ma su questo andrebbe approfondita un'indagine socio-pedagogica perché spesso non hanno la piena cognizione di commettere reati e anche gravi. E il disagio giovanile è l'anticamera della devianza che porta inevitabilmente alla manovalanza criminale, al degrado umano oltre che sociale".

Disparità che esistono e che sono rappresentanti, secondo il Siulp, anche dai quartieri ghetto, in cui si cresce in mezzo alla illegalità e alla totale assenza delle Istituzioni. «Condizioni – ha proseguito Giorgianni - che spingono ad ispirarsi a modelli diseducativi che, purtroppo, quasi sempre riescono a dare risposte a molti bisogni primari, restituendo in cambio la distruzione di quelle dinamiche valoriali che sono alla base dei processi democratici e di una società che voglia definirsi civile».

Attenzione anche sul fronte immigrazione, «che oggi sembra non essere più l'argomento delle cronache», vista l'attualità della guerra «esploderà in tutta la sua sempre più crescente gravità, specie in concomitanza dell'arrivo della bella stagione che renderà più facile 'attraversamento del Mediterraneo. Noi riteniamo che sia urgente una cabina di regia che non preveda coordinamento e accoglienza come un problema legato all'ordine pubblico con l'ovvia conseguenza di addossare alle forze di polizia - Polizia di Stato in testa - responsabilità, gestione e organizzazione. Tutto va inquadrato secondo la vera criticità che, innanzitutto, è la disperazione di uomini che va gestita sia nella fase della prima accoglienza sia nella fase successiva».

Quindi, ricordando una frase di Papa Francesco, ha ricordato come «chi scappa è degno di aiuto e non si può fare differenza tra chi scappa dalla guerra, dalla fame o dalla morte. Tutti - senza alcuna distinzione - devono essere accolti e aiutati. Chi scappa sogna futuri diversi per loro e per i loro figli. Non si può diversificare il valore dell'accoglienza, legandolo a parametri di "motivazione" o "colore della pelle": tutti vanno accolti, integrati, rispettati anche per quanto attiene il loro credo e le loro abitudini di vita».

A sottolineare l'importanza dell'evento e il "peso" sindacale del Siulp di Messina, è stata la presenza del segretario generale nazionale Felice Romano che, approvando la relazione del segretario uscente, si è soffermato sui grandi temi che il sindacato ha scelto di affrontare a livello nazionale. Nel suo intervento, il segretario generale della Cisl Messina, Antonino Alibrandi, non ha sottaciuto la vicinanza della Cisl al Siulp, con cui condivide obiettivi, strategie, valori e percorsi. 

"I temi toccati sono tutti quelli cari alla Cisl – ha detto il segretario generale della Cisl Messina Antonino Alibrandi - durante l’emergenza pandemica si è parlato troppo poco dei lavoratori della sicurezza, che garantivano il servizio in quelle condizioni. Dalle periferie ai giovani, sino alla politica che significa democrazia. Noi dobbiamo raccontare le positività di Messina, ciò che funziona. Le negatività vanno affrontate per eliminarle. Come sindacato abbiamo investito nelle periferie, creando opportunità di sviluppo. A Giostra la nostra sede è diventata un presidio di legalità, in collaborazione con una struttura sportiva e la parrocchia».

L'assise congressuale ha sancito l'elezione dei nuovi organi collegiali e dei delegati ai Congressi nazionale e regionale.

La nuova segreteria è così composta: Dario Cipriano, Antonio Materia, Angelo Rizzo, Caterina Bardetta, Francesco De Roma, Giuseppe Del Pozzo, Francesco Pavone e Mario Mazzù e Renato Milazzo.  Designati a partecipare al Congresso nazionale: Santino Giorgianni, Dario Cipriano, Vincenzo Trevito e Caterina Bardetta. 

Designati a partecipare al Congresso regionale: Santino Giorgianni, Dario Cipriano, Francesco Benedetto, Giuseppe Bonfiglio, Salvatore Scuderi e Renato Milazzo.

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Polizia, il Siulp rinnova i suoi vertici e lancia l'allarme baby gang: "Servono presidi di legalità nelle periferie"

MessinaToday è in caricamento