Attualità

Legambiente, Messina al 96esimo posto nella classifica delle città green

Rispetto al precedente report il centro peloritano guadagna due posizioni. Pesa l'assenza di verde pubblico e di grandi parchi urbani

Messina è poco green. Lo dice Legambiente che posiziona la città dello Stretto al 96esimo posto nel suo report più aggiornato. Il centro peloritano scala due posizioni rispetto al passato, ma non è certo un dato che può soddisfare. Nulla di nuovo nella graduatoria aggiornata con i parametri raccolti lo scorso anno: città del nord nelle prime posizioni, sud in difficoltà. Il gradino più alto del podio è occupato da Trento, poi Mantova e Pordenone. Solo Cosenza, settima in classifica, si differenzia rispetto alle altre realtà meridionali. E non è un caso se a chiudere l'elenco ci sono tre siciliane: Caltanissetta (103 ª), Catania e Palermo (entrambe 105 ª).

In Sicilia Messina fa quindi meglio delle due città più popolose e importanti dell'Isola, ma resta dietro ad Agrigento, Ragusa, Enna, Trapani e Siracusa.

A pesare in riva allo Stretto è la cronica mancanza di spazi verdi e in particolre parchi a servizio della collettività. Il punteggio complessivo si ferma al 40,08%, totalizzato dopo l'analisi di 19 parametri. Male, come detto, per quel che riguarda il verde urbano dove Messina è all'ultimo posto, ma non va meglio per polveri sottili e rete idrica. Dato positivo invece per quel che riguarda il servizio di trasporto pubblico con il decimo posto per quel che riguarda l'offerta mentre cresce anche la performance relativa al numero di passeggeri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legambiente, Messina al 96esimo posto nella classifica delle città green
MessinaToday è in caricamento