Attualità

Università e Autorità portuale insieme al servizio del territorio

Siglato l'accordo tra le parti per avviare una collaborazione scientifico-tecnologica.Entro 30 giorni dalla stipula verrà costituito un Comitato paritetico

Il rettore dell'Università di Messina Salvatore Cuzzocrea

E' ufficiale l'Università di Messina e l’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto hanno stipulato un accordo per avviare una collaborazione scientifico-tecnologica nei settori della logistica e del trasporto, dei servizi tecnologici informatici e ambientali, della pianificazione e gestione delle infrastrutture. Le due realtà lavoreranno a stretto contatto  perseguendo obiettivi di ricerca, di consulenza e di applicazione dei risultati, al fine di realizzare interventi tesi al miglioramento del sistema portuale.

La collaborazione si focalizzerà sulle seguenti attività: partecipazione a programmi di ricerca applicata; diffusione e trasferimento di tecnologie efficienti, sicure e sostenibili; ricerca ed informazione, anche attraverso lo scambio delle conoscenze derivanti dalla realizzazione di banche dati; partecipazione a programmi e progetti di ricerca finanziati da organismi regionali, nazionali e comunitari; promozione di dibattiti e incontri seminariali con la partecipazione di docenti universitari e rappresentanti AdSP; Formazione in materia di ingegneria costiera e portuale, di pianificazione territoriale del sistema portuale.

Entro 30 giorni dalla stipula dell’accordo quadro verrà costituito un Comitato paritetico (con 3 membri UniMe e 3 dell’AdSP) allo scopo di rendere operativa la collaborazione scientifico-tecnologica. L’accordo, di durata triennale con possibilità di rinnovo, rientra nell’ambito della Terza Missione universitaria.

“Questo accordo– ha dichiarato il rettore Salvatore Cuzzocrea – è l’ennesima testimonianza del nostro impegno concreto e quotidiano al servizio della comunità. E’ in una chiave di reciprocità che vogliamo rafforzare, attraverso le competenze del nostro Ateneo, la presenza sul territorio al servizio della comunità. Ricerca e formazione rappresentano due punti chiave dell’accordo sottoscritto e lavoreremo per valorizzare i punti d’intesa. Vogliamo creare modelli nuovi di progettazione che esaltino le eccellenze. Sarà una sfida importante e nuova a cui l’Università di Messina con la sua storia e le sue capacità non poteva sottrarsi”.

Soddisfatto anche il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto, Mario Mega, che ha affermato: “L’accordo quadro sottoscritto consentirà all’Autorità portuale di sfruttare al meglio le elevate competenze presenti nell’Università di Messina per l’elaborazione di studi e ricerche a supporto delle strategie di crescita e della programmazione che andremo ad impostare nei prossimi mesi. Anche noi siamo pronti a mettere a disposizione il nostro know how per supportare la formazione degli studenti e contribuire a formare specialisti nel settore della logistica e della blue economy di cui il mercato sente sempre di più grande necessità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università e Autorità portuale insieme al servizio del territorio

MessinaToday è in caricamento