Martedì, 16 Luglio 2024
Giocando s'impana

Giocando s'impana

A cura di Iona Bertuccio

Zucchina lunga a "rummuliuni", con la pasta o come contorno trionfo di gusto e tradizione

La ricetta leggera e molto odorosa con tante foglie di basilico spezzettato con le mani ed una spolverata di pecorino o ragusano

Sembra che fuori dalla Sicilia, anzi del messinese, non si coltivi la zucchina lunga: è un vero peccato!!!

Da noi si dici: conzi menticcìnni na bisazza, falla comu la voi sempri iè cucùzza= condimenti mettine una bisaccia, cucinala come vuoi, ma resta zucca!

Sono detti antichi dei tempi in cui i contadini mangiavano, a costo zero, zucchine per tutta l’estate. Per noi che nel 2023 vogliamo mangiare zucchine biologiche a km 0 è un costo ed una rarità, ma sono buonissime!

Oggi vi voglio parlare della zucchina a rummuliuni.

Mia madre la cucinava almeno due volte la settimana. Oggi diremmo che è un piatto di riuso, ma si toglie dal frigo o dalla dispensa tutto quello che sta per andare a male. Mezzi pomodori, patate, cipolle e resti di pasta.

Ingredienti per 4 persone

una zucchina lunga fresca staccata dalla pianta svitandola, come faceva mio padre

6-8 pomodori belli maturi

Una grossa cipolla

4-8 patate

1 rametto di basilico

1 bicchiere d’olio d’oliva

Una ventina di pezzettini di scorza di formaggio

Sale qb: io preferisco un pugnetto di capperi leggermente dissalati

Preparazione

Si sbucciano le patate e la zucchina, si tagliano tutte le verdure a pezzettini e si mettono in una pentola con olio e basilico  ed i pezzettini di formaggio.

Devono cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti, rigirandoli spesso. *

Quando la zucchina era pronta mia madre aggiungeva la pasta. Ditali, anzi meglio spaghetti spezzettati o ruttami (un miscuglio di resti della asta dei giorni precedenti). Era piatto unico!

Io ne faccio un ricco contorno o una cena sostanziosa e prelibata. Molto odorosa con tante foglie di basilico spezzettato con le mani ed una spolverata di pecorino o ragusano.

P.S. Se non avete la pazienza o il tempo di rigirarla ci potete aggiungere un bicchiere d’acqua. E’ più slavata, ma meglio che bruciata!

Oppure la mettete nel forno con il timer automatico e potete andare al mare con gli amici. Al ritorno la cena è pronta e farete un figurone!

  • Forse è per questa lunga cottura, rigirandola spesso, che si chiama rummuliuni da rummuliari = lagnarsi, mugugnare. Es mi rummulìa u stomucu = lo somaco, tutta la pancia mi si rigira e fa rumore
Si parla di
Zucchina lunga a "rummuliuni", con la pasta o come contorno trionfo di gusto e tradizione
MessinaToday è in caricamento