Domenica, 21 Luglio 2024
#UNMINUTODILIBRI

#UNMINUTODILIBRI

A cura di Eliana Camaioni

Un minuto di testi, interviste, novità e retroscena, dedicato agli scrittori siciliani e alle loro opere. Un format di Eliana Camaioni, scrittrice e blogger, che non ha il dono della sintesi e romanza pure la lista della spesa, ma che ha dedicato ai libri la sua vita. Una vita in vacanza, sotto il sole della Sicilia in cui è nata.

VIDEO | "Notte, giorno, notte": #unminutodilibri con Beatrice Monroy

Un romanzo generazionale che oscilla fra due date e il il susseguirsi delle ore per fare luce su dinamiche civili e sociali che da fatto di cronaca possono diventare vicenda privata. Se abbiamo il coraggio di prestare loro orecchio

Maggio, 1946. Nell’immediato dopoguerra viene istituita la Regione a Statuto Autonomo e mentre decine di famiglie si trasferiscono per un impiego regionale ricevuto su chiamata diretta, in fretta e furia si lavora alla costruzione di una città in cemento armato che le accolga. Fuori dal centro storico distrutto dai bombardamenti, vivono due giovanissime Matilde e Carla, vicine di casa con le loro famiglie; la loro quotidianità è scandita dall’’influenza di mafiosi che determinano la vita di tutti, e di Carla in particolare. 

Luglio, 1993. La città di cemento è abitata ora dai figli di chi l’ha vista nascere. Durante una notte insonne Matilde esce in terrazza, cerca riposo nella sua sedia a dondolo e, quasi per caso, si ritrova ad ascoltare una vicenda che ha qualcosa di sinistro e familiare. Dall’altra parte della terrazza, dietro la veranda, ci sono Carla e suo marito Roberto che, di sera in sera si raccontano una storia fatta di intrighi, imbrogli, violenza, omicidi. Particolare dopo particolare, il racconto assume sempre più i contorni del giallo, fino a restituire a Matilde la certezza di esserne parte.

In Notte, giorno, notte (Giulio Perrone), Beatrice Monroy utilizza il susseguirsi delle ore per fare luce su dinamiche civili e sociali che da fatto di cronaca, per quanto appaiono lontane, possono diventare vicenda privata, se abbiamo il coraggio di prestare loro orecchio.

Si parla di

Video popolari

MessinaToday è in caricamento