Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca

Veloce, verde, fortemente turistica e senza il Ponte: la Messina del futuro vista da nove artisti messinesi

Hanno aperto la terza giornata del meeting organizzato da Pan Idea, in collaborazione con ATM, per la settimana della mobilità. Un momento creativo con Bonaccorso, Camaioni, Carrozza, De Masi, Mercadante, Pugliese, De Domenico, Messina e il maestro Puliafito

Veloce, verde, accessibile a tutti, fortemente turistica ma soprattutto ecosostenibile e senza il Ponte: così nove  artisti messinesi (quattro coppie formate da un disegnatore e un illustratore, e un compositore che le ha musicate tutte) hanno immaginato la Messina del futuro. Lelio Bonaccorso con Eliana Camaioni, Alessandro Carrozza con Angelo De Masi, Leonardo Mercadante con Federico Pugliese e Michela De Domenico con Silvia Messina, e il Maestro Giovanni Puliafito: queste le squadre che si sono alternate ieri mattina sul palco, aprendo la terza giornata del meeting organizzato da Pan Idea, in collaborazione con ATM, per la settimana della mobilità. 

Una storia che nasce da un’ immagine o un’immagine che racconta una storia: è questo ciò che gli artisti hanno prodotto, portando in scena la loro Messina, con le immagini che scorrevano sul maxischermo mentre lo scrittore leggeva la storia che le raccontava. Il tutto con il sottofondo delle musiche di Giovanni Puliafito, composte per l’occasione.  

Un momento creativo che ha visto la partecipazione attiva di una platea numerosa, piena anche di giovanissimi che hanno partecipato attivamente all’incontro, rivolgendo domande e spunti agli artisti, che hanno trovato risposta in un live painting di Lelio Bonaccorso, che ha dato volto e immagini alle idee suggerite dal pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veloce, verde, fortemente turistica e senza il Ponte: la Messina del futuro vista da nove artisti messinesi
MessinaToday è in caricamento