Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Condotta antisindacale, Asp Messina condannata dal Tribunale del Lavoro

L’azienda era finita nel mirino del sindacato di categoria Cisl Fp per avere adottato il piano del fabbisogno triennale senza l'obbligatoria preventiva informazione sindacale

L’Asp di Messina è stata condannata per comportamento antisindacale. Ennesima pronuncia della Sezione Lavoro del Tribunale di Messina nei confronti dell’Asp della provincia dello Stretto dopo la denuncia presentata dalla segretaria generale della Cisl FP di Messina, Giovanna Bicchieri. L’azienda era finita nel mirino del sindacato di categoria per avere adottato il piano del fabbisogno triennale senza l'obbligatoria preventiva informazione sindacale, in violazione della normativa vigente, del CCNL di categoria e del protocollo d’intesa con l'assessorato regionale alla salute, siglato, per il comparto, dalla sola Cisl Fp.

“Ancora una volta – afferma il segretario generale della Cisl Fp Giovanna Bicchieri – ASP Messina ha tentato di estromettere il sindacato dal processo decisionale su delicate questioni ad esso deputate e, ancora una volta, dopo molteplici analoghe condanne, è intervenuta una sentenza del tribunale del lavoro a sanzionare l'illegittimo agire dell’azienda. La CISL FP – prosegue la Bicchieri – continuerà a vigilare sulla regolarità dell'operato dall’Asp e di tutte le pubbliche amministrazioni, nel pieno interesse dei cittadini contribuenti e dei lavoratori tutti che, nella fattispecie, si sono ritrovati un piano del fabbisogno triennale imposto da Asp, in violazione dei criteri imposti dalla legge".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condotta antisindacale, Asp Messina condannata dal Tribunale del Lavoro
MessinaToday è in caricamento