Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Garante per le persone private della libertà, scatta la selezione

Il Comune ha bandito le candidature, la nomina a titolo gratuito sarà scelta dal Consiglio comunale

E' aperta dal Comune la selezione per il Garante dei diritti per le persone private della libertà. Il Consiglio comunale nel lontano settembre 2016 aveva approvato l'Istituzione della figura finalizzata alla realizzazione dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive delle libertà personali o a trattamento sanitario obbligatorio. Dei ritardi si era lamentata la consigliera del Pd Antonella Russ. Il Garante viene scelto e "Nominato dal Consiglio comunale fra persone di indiscusso prestigio e di notoria fama nel campo delle scienze giuridiche e sociali, dei diritti umani, ovvero delle attività sociali negli istituti di prevenzione e pena, nei centri di servizio sociale del terzo settore e nelle strutture sociali degli enti locali finalizzati al reinserimento sociale e lavorativo dei soggetti interessati, in modo da garantire la massima probità, indipendenza, obiettività e competenza.

Il Garante svolge a titolo gratuito il proprio ruolo". Non può essere conferito l’incarico di Garante a chi, durante il periodo di nomina, rivesta  Funzioni pubbliche nei settori della giustizia, della sicurezza pubblica e della professione forense.

Entro quindici giorni da oggi dovranno essere presentate le candidature a mezzo Pec al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.messina.it indirizzata al Dipartimento Servizi alla Persona e alle Imprese e dovranno riportare la seguente dicitura “Avviso pubblico per la selezione del Garante della persona con disabilità". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garante per le persone private della libertà, scatta la selezione
MessinaToday è in caricamento