Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Prime fototrappole sui Colli Sanrizzo, arriva anche il bando per ispettore ambientale comunale

L'avviso rivolto alle associazioni di volontariato. Le istanze dovranno pervenire entro le 12 del 22 settembre. Ecco come partecipare

Hai mai visto una sedia fare una escursione in campagna? Godersi l’aria fresca dei Colli Sanrizzo? Una sedia che ama l’ambiente per intenderci. Ma stamattina ha avuto la sventura di incontrare il vicecomandante della Polizia municipale Giovanni Giardina che l’ha caricata dentro la sua auto mentre nella zona si lavora per piazzare le prime delle sessanta fototrappole che il Comune sta installando in 140 siti della città.

Il comandante Giardina si trovava in zona per prestare assistenza con i suoi uomini durante i lavori di pulizia della strada che da San Michele porta a Castanea, quando ha deciso di passare dalla statale 113, nel tratto devastato dagli incendi nei giorni scorsi che dall’Irccs arriva fino a don Minico.

Un tratto da poco ripulito dalle discariche a cielo aperto create dagli zozzoni che non si fanno scrupolo di oltraggiare il polmone verde della città.

La sedia era piazzata in bella vista, quasi a sfidare la recente bonifica ma anche i provvedimenti avviati contro l’abbandono illecito di rifiuti sia in aree distanti dalla viabilità principale, ad elevato valore ambientale, che in prossimità dei cestini stradali in aree centrali del comune di Messina.

Provvedimenti che passano anche dall’impiego di ispettori ambientali comunali. Una figura annunciata insieme a quella delle fototrappole per stanare gli zozzoni. All’Albo Pretorio del Comune è stato pubblicato, ed è consultabile sul sito istituzionale dell'ente, l’Avviso pubblico per la manifestazione di interesse da parte di Associazioni ambientali di volontariato riconosciute ai sensi delle vigenti disposizioni normative a sottoscrivere convenzione per svolgere le funzioni di ispettore ambientale comunale volontario attraverso i propri associati qualificati.

Il Comune di Messina, con il presente avviso pubblico, nel rispetto del principio di sussidiarietà orizzontale, richiede la manifestazione di interesse a sottoscrivere apposite Convenzioni, da parte di una o più Organizzazioni di Volontariato.

Le Associazioni di volontariato, che svolgono attività di tutela ambientale ai sensi dell’art. 5 comma 1 lett. e) e f) del D. Lgs. 117/2017, riconosciute ai sensi delle vigenti disposizioni normativo - regolamentari e presenti sul territorio comunale, possono produrre istanza di manifestazione di interesse a stipulare convenzione con il Comune, con le modalità e nei termini sotto indicati:

  • Istanza di manifestazione di interesse dell’Associazione “All.A” corredata da un elenco dei soggetti qualificati Ispettori Ambientali facenti parte della medesima Associazione, interessati a ricoprire il ruolo di Ispettore Ambientale Comunale Volontario e l’allegato modulo di partecipazione ogni singolo soggetto interessato.

  • documento di riconoscimento del rappresentante legale dell’Associazione e di ciascun partecipante.

Le istanze, compilate secondo i moduli allegati all'avviso e reperibili sul sito www.comune.messina.it o ritirabili presso la sede del Comune - Palazzo Zanca - Ufficio U.R.P., dovranno pervenire entro le 12 del 22 settembre 2023.

Le domande dovranno pervenire attraverso le seguenti modalità alternative:

  • Consegnate a mano al protocollo generale della sede del Comune di Messina – Palazzo Zanca – Piazza Unione Europea – 98122 Messina, indicando in oggetto la dicitura:

“Manifestazione di interesse Ispettore Ambientale Comunale Volontario;

  • Spedite allo stesso indirizzo con lettera raccomandata con avviso di ricevuta, con specificazione sul retro della busta dell’indicazione “Manifestazione di interesse Ispettore Ambientale Comunale Volontario”;

  • Inviate tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo P.E.C.: protocollo@pec.comune.messina.it, indicando in oggetto la dicitura:

  • “Manifestazione di interesse Ispettore Ambientale Comunale Volontario”, entro il termine su indicato.

Con le predette Convenzioni le Associazioni:

  • Si impegnano attraverso i propri associati nominati, ove ne posseggono i requisiti, a svolgere le funzioni di ispettori ambientali volontari;

  • Si impegnano a fornire ai propri associati nominati, supporto logistico ed operativo, mettendo a disposizione degli stessi, mezzi e strumentazioni necessari e/o utili allo svolgimento delle attività previste;

  • Si impegnano a coordinare le attività dei propri associati nominati Ispettori Ambientali Comunali Volontari, secondo le direttive impartite dalla Polizia Municipale in collaborazione con la Polizia Metropolitana, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 9 del Regolamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prime fototrappole sui Colli Sanrizzo, arriva anche il bando per ispettore ambientale comunale
MessinaToday è in caricamento