Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Milazzo

La madre al telefono non si accorge della bimba che rischia di cadere dal balcone, salvata da due poliziotti

La piccola in pericolo al quarto piano di uno stabile a Milazzo. L'allarme di un cittadino al numero di emergenza e l'arrivo tempestivo degli agenti. La procura di Barcellona disporrà accertamenti per verificare eventuali responsabilità penali nei confronti dei titolari la potestà genitoriale

E' salva per miracolo una bambina di Milazzo che ha rischiato di fare un volo dal balcone. A scongiurare il pericolo gli agenti di polizia, lo scorso 13 settembre, dopo una telefonata alla Sala Operativa del Commissariato di Milazzo, tramite il 112 NUE. Una persona che stava assistendo alla scena ha richiesto l’intervento per la piccola che si sporgeva pericolosamente da un balcone al quarto piano di uno stabile del centro cittadino.

In particolare, il richiedente riferiva, allarmato, che aveva notato una bambina di pochi anni che, stando in piedi su una sedia posizionata nel balcone, era appoggiata sul passamano della ringhiera, all’altezza dello stomaco, si sporgeva pericolosamente verso il vuoto, ed essendole caduto in strada un quaderno che lei teneva in mano, cercava di scavalcare, non riuscendoci.

Dopo pochi secondo dalla chiamata d’emergenza, i poliziotti, utilizzando i dispositivi di emergenza, sono arrivati sul posto e si sono resi conto della necessità di intervenire rapidamente per evitare che si consumasse una tragedia. La bambina infatti cercava di arrampicarsi sulla ringhiera la quale era strutturata in modo da poter essere utilizzata come scala fino ad una certa altezza; inoltre, accanto alla sedia, era presente anche un trolley che si prestava a facilitare l’arrampicarsi della piccola.

Nonostante nello stabile non ci fosse l’ascensore, uno degli agenti ha raggiunto immediatamente il quarto piano per farsi aprire la porta, mentre l’altro si recava al piano superiore dove vi era un terrazzo condominiale che sporgeva sul balcone dove si trovava la bambina, intenzionato a procedere, eventualmente, secondo quanto dettato dall’emergenza che gli si poneva innanzi e, quindi, anche saltare nel balcone sottostante, qualora il collega non fosse riuscito ad entrare in casa.

Nel frattempo, lo stesso operatoreè riuscito a distrarre la bambina dalle sue intenzioni, chiamandola e attirando la sua attenzione. Contestualmente, l’altro operatore si è fatto aprire la porta dalla madre della bambina, ignara di quanto stava accadendo, anche perché impegnata in una conversazione telefonica.

L’operatore, quindi, si è dunque precipitato verso il balcone e afferrato la bambina, che fortunatamente era stata distratta dall’altro operatore, mettendola in salvo.

Il Procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, Giuseppe Verzera, nell’esprimere sentimenti di compiacimento per l’operato della Polizia di Stato, disporrà accertamenti al fine di verificare eventuali responsabilità penali nei confronti delle persone titolari della potestà genitoriale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La madre al telefono non si accorge della bimba che rischia di cadere dal balcone, salvata da due poliziotti
MessinaToday è in caricamento