rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Lipari

Giallo nelle acque di Vulcano, cadavere ritrovato in mare: caccia all'identità

Il corpo si trova ora all’obitorio del cimitero, a disposizione dell’autorità giudiziaria che oggi stesso potrebbe disporre per gli accertamenti del caso per poi setacciare tutte le denunce di scomparsa anche in altre regioni italiane

Sarebbe morto da almeno un paio di mesi il cadavere ritrovato ieri nelle acque di Vulcano, alle Isole Eolie. A recuperare il corpo completamente nudo e in avanzato stato di decomposizione, è stata la Guardia Costiera.

Secondo i primi rilievi, non si tratta certamente di un eoliano. Il cadavere è stato trasferito a Porto Pignataro e poi all’obitorio del cimitero, a disposizione dell’autorità giudiziaria che oggi stesso potrebbe disporre per gli accertamenti del caso per poi setacciare tutte le denunce di scomparsa anche in altre regioni italiane perché è probabile che il corpo sia finito in mare in altre zone e poi trascinato dalle correnti marine.

Allo stato tutte le ipotesi sono possibili. E' stato un diportista a segnalare la presenza del corpo in mare e a dare l’allarme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo nelle acque di Vulcano, cadavere ritrovato in mare: caccia all'identità

MessinaToday è in caricamento