rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Cronaca

Lavoro nero e mancanza di sicurezza nei cantieri, raffica di denunce e multe salate

Il risultato dei controlli effettuati dai carabinieri a Messina e provincia

Lavoro nero e norme per la sicurezza non rispettate. Una prassi per dieci cantieri edili allestiti a Messina e provincia e su cui i carabinieri nei giorni scorsi hanno acceso i riflettori. I controlli hanno portato a sospensioni e multe per oltre 170mila euro.

Ad agire gli uomini del nucleo Ispettorato del Lavoro di Messina, in sinergia con l'Arma territoriale e con gli ispettori del Lavoro in servizio  all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Messina unitamente ai responsabili INL.

hanno denunciato, alle competenti procure, 8 tra committenti, imprenditori, ritenuti responsabili di non aver opportunamente vigilato sulla messa in sicurezza dei cantieri. Tra le violazioni in materia di lavoro più ricorrenti sono state rilevate:

  1. mancata vigilanza e segnaletica di sicurezza;
  2. mancata visita medica, informazione e formazione specifica;
  3. mancata installazione delle protezioni con pericolo di caduta dall’alto;
  4. mancata consegna dispositivi protezione individuale agli operai.

I militari hanno accertato anche la presenza di 4 lavoratori in nero su un totale di 25. Sono state, inoltre, elevate sanzioni amministrative per un totale di € 46.400,00 e determinate ammende per un totale di € 174.347,00.

In 6 casi su 10 si è provveduto anche a comminare il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, impedendo – così – alle ditte di continuare a lavorare in circostanze di massimo pericolo per la sicurezza dei propri operai.

In un accesso ispettivo, si è provveduto anche ad effettuare il sequestro preventivo del cantiere edile ai sensi avendo accertato gravissime violazioni sulla normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavori ed in particolare il rischio di caduta dall’alto dei lavoratori dipendenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro nero e mancanza di sicurezza nei cantieri, raffica di denunce e multe salate

MessinaToday è in caricamento