Cronaca Roccavaldina

Frane, in gara il consolidamento della frazione di San Salvatore a Roccavaldina

Il presidente Schifani: "Restituiamo serenità ai residenti"

La Struttura per il contrasto del dissesto idrogeologico guidata dal presidente della Regione Siciliana Renato Schifani interviene a Roccavaldina, nel Messinese, per mettere in sicurezza il centro abitato di San Salvatore. Innumerevoli, nel passato, i movimenti franosi che si sono registrati nel sito e le colate di fango che hanno invaso le strade in occasione di forti piogge, soprattutto durante la stagione invernale, con danni importanti ad arterie viarie, edifici e infrastrutture.

«Colmiamo un ritardo di vent'anni – dice il governatore – gettando le basi per un pieno recupero del versante che, nel tempo, ha rivelato tutte le sue fragilità. Restituiamo così alla popolazione locale una prospettiva di serenità e di sicurezza».

Il bando per la mitigazione del rischio idrogeologico del centro abitato di San Salvatore, pubblicato dagli uffici diretti da Maurizio Croce, ha un importo di poco inferiore al milione di euro e una scadenza per la presentazione delle domande che è stata fissata al prossimo 4 agosto. Le misure previste dal progetto riguardano il versante sud-ovest, a monte del centro abitato che dista solo due chilometri dal centro del paese, e consistono nella realizzazione di un cunettone coperto e di un raccordo di collegamento con l’asta fluviale. Saranno inoltre eseguite opere per ostacolare il deposito di detriti a valle e una serie di piccoli interventi per il ripristino dei sottoservizi oltre alla costruzione di un muro di contenimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frane, in gara il consolidamento della frazione di San Salvatore a Roccavaldina
MessinaToday è in caricamento