rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022

VIDEO | Emergenza covid, nasce il terzo hub tamponi nell’area mercato di Giostra: non serve prenotazione

L’ex Gasometro rimarrà attivo solo per chi è prenotato e il Palarescifina solo per tamponi di verifica tramite Usca e settore scuola. Le bancarelle di Giostra saranno trasferite sulla strada principale. Aumentano le Usca

Nasce il terzo hub per tamponi a Messina: sarà collocato nell’area del mercato rionale di Giostra e dovrebbe essere pronto entro l’Epifania, non servirà prenotazione. La decisione è dell’Ufficio covid guidato dal commissario Alberto Firenze in stretta collaborazione con l’Asp, che ha concesso lo spazio, e l’amministrazione comunale che trasferirà in via provvisoria le attuali bancarelle sul viale principale.

Questa mattina il sopralluogo tecnico cui hanno presto parte, oltre Firenze, il commissario straordinario Asp Messina Bernardo Alagna, l’assessore comunale Dafne Musolino, il direttore del Dipartimento di prevenzione Edda Paino e l’ingegnere Fabio Raffone, per velocizzare la realizzazione della struttura nel più breve tempo possibile. 

“Si tratta di un’area ampia e comoda ai fini logistici - spiega Firenze - perché consente dall’ingresso più in alto di far entrare le auto e da quello più in basso di farle uscire, con spazi all’interno per sostare, eseguire il tampone e svoltare senza creare intasamento nelle vie principali della città”.  A causa dell’aumento dei contagi nei giorni scorsi sono state registrate alcune criticità nell’ex Gasometro che ora rimarrà aperto solo per i tamponi prenotati tramite Messina Social City nel limite di 500 al giorno dalle ore 8 alle 20.

Mentre per eseguire il tampone nel nuovo hub Giostra (orari 8-20) non sarà necessaria alcuna prenotazione e si prevede l’effettuazione di almeno 500 tamponi rapidi al giorno. Il Palarescifina rimarrá attivo solo per tamponi di verifica tramite Usca e settore scuola. Nel frattempo sono state aumentate anche le Usca: 2 scolastiche a Messina e Brolo e 4 aggiuntive nei distretti di Messina, Sant’Agata, Taormina e Milazzo ed è stato raddoppiato il personale delle Usca già esistenti. 

Si ricordano le modalità di pagamento autorizzate dall’Asp di Messina per l’effettuazione dei tamponi:
- tramite bonifico bancario intestato alla Tesoreria A.S.P. Messina – IBAN: IT12W 01005
16500 000000218700, indicando nella causale tampone molecolare/rapido;
- tramite versamento sul c/c postale n. 12868980, ovvero con bonifico alle seguenti coordinate IBAN: IT93R 07601 16500 000012868980 indicando in entrambi i casi nella causale tampone molecolare/rapido.

I vaccinati non pagano, le persone ancora non vaccinate pagheranno 15 euro per il tampone rapido e 50 per il molecolare e dovranno presentarsi già con il versamento effettuato.

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Emergenza covid, nasce il terzo hub tamponi nell’area mercato di Giostra: non serve prenotazione

MessinaToday è in caricamento