rotate-mobile
Cronaca

Sfratti? Una bomba sociale: assemblea pubblica e appello alla mobilitazione dell'Unione inquilini

L'iniziativa in vista della Giornata internazionale. In città sono stati emessi 229 provvedimenti, di cui il 91% per morosità mentre lievitano le richieste di esecuzione

Assemblea pubblica dell'Unione inquilini in vista della "Giornata internazionale contro gli sfratti". Si svolgerà sabato 14 alle 10 nel cortile della Palazzina A in via Padova.

Di recente, l'Unione inquilini ha pubblicato i dati sugli sfratti forniti dal Ministero degli Interni. Ne viene fuori un quadro drammatico con percentuali di aumento impressionanti che riflettono l'attuale situazione di crisi.

Gli ultimi dati sugli sfratti nel 2022 diffusi dalla segreteria nazionale, infatti, sono più che allarmanti: oltre 30.000 esecuzioni con la forza pubblica (con un incremento rispetto al 2021 del 218%), quasi 100.000 richieste di esecuzione (+200%) e quasi 42.000 nuove sentenze (+10%). In Sicilia sono stai emessi 2.047 provvedimenti di sfratto (+11%), 7.084 richieste di esecuzione (+232%) e sono stati eseguiti con la forza pubblica 1.602 sfratti (+258%). A Messina non va meglio. Secondo l'Unione inquilini sono stati emessi 229 provvedimenti di sfratto, di cui il 91% per morosità, si registrano 239 richieste di esecuzione (+334% rispetto all’anno precedente) e 80 sfratti eseguiti con la forza pubblica (+ 321%). Con l’irresponsabile cancellazione del RDC e con l’azzeramento in finanziaria del fondo contributo affitti e del fondo nazionale per il contrasto alla morosità incolpevole, la situazione si inasprirà pericolosamente innescando una catastrofe sociale.

L’Unione Inquilini Messina organizzerà, come di consueto, iniziative pubbliche in vista della campagna internazionale “10 ottobre - sfratti zero”, per mettere al centro del dibattito politico locale e nazionale il tema ineludibile della casa e fa appello a una grande mobilitazione popolare alle forze sociali, sindacali e politiche per ottenere, intanto, il rifinanziamento dei fondi soppressi e il rilancio di una politica dell’abitare col recupero e l’assegnazione degli alloggi pubblici vuoti e un nuovo piano di edilizia residenziale pubblica che manca da decenni nel nostro Paese.

All'incontro di sabato si parlerà di sfratti ma non solo. "Vogliamo fare delle proposte per fronteggiare la precarietà abitativa che si presenta sul nostro territorio", è l'impegno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfratti? Una bomba sociale: assemblea pubblica e appello alla mobilitazione dell'Unione inquilini

MessinaToday è in caricamento