Giardini Naxos, turista russa travolta da una moto: muore dopo 13 giorni di agonia

Indagato per omicidio stradale un giovane che viaggiava su una Moto Honda SH. La donna era in vacanza con alcuni amici

Ospedale Cannizzaro di Catania

E' morta dopo tredici giorni di agonia la turista di 60 anni di origine russa travolta a Giardini Naxos mentre usciva dall'albergo e attraversava sulla litoranea il 29 luglio.

Turista russa-2Dina Fedorovna Bortnik, 60 anni (nella foto), che era in vacanza con alcuni amici, era stata trasportata in elisoccorso al Cannizzaro di Catania dove è stata ricoverata,  dopo essere stata travolta da un giovane messinese di 18 anni che viaggiava a bordo di una Moto Honda SH che dopo aver investito la turista ha perso il controllo ed è andato a sbattere violentemente su un'auto posteggiata. 

Anche il ragazzo, ora indagato per omicidio stradale, era stato ricoverato al San Vincenzo. Sulla moto con il giovane anche un altro passeggero, un bambino, fortunatamente illeso, solo lievi ferite.

Potrebbe interessarti

  • Nuovi parroci e spostamenti, così le nomine dell'arcivescovo

  • Il Sole 24 Ore boccia Messina per qualità della vita: troppo lunghi i tempi dei processi

  • Lady Gaga, italiana e me ne vanto ma a Naso la aspettano ancora

  • Ferragosto, perché si chiama così e perché è una festa

I più letti della settimana

  • Giardini Naxos, giovane accoltellato all'uscita da una discoteca

  • Ucria, zio e nipote uccisi per un parcheggio: catturato l'uomo che ha sparato

  • Giardini Naxos, muore in spiaggia l'ex ciclista Felice Gimondi

  • Omicidio ad Ucria, oggi i funerali ai Contiguglia ma sulla rete esplode #iostoconSalvo

  • Colpo di scena nel duplice omicidio di Ucria, ad aggredire sarebbero state le vittime

  • Ucria, la procura: "Russo oltre la legittima difesa, i Contiguglia colpiti entrambi in faccia"

Torna su
MessinaToday è in caricamento