Lunedì, 15 Luglio 2024
Incidenti stradali Acquedolci

Incidente in autostrada, operaio 43enne muore dopo due giorni di agonia

E' deceduto nella notte al Policlinico. Troppo gravi le ferite riportate dopo lo scontro tra un furgone e un carroattrezzi

E' morto nella notte al Policlinico il 43enne rimasto vittima di un incidente sabato scorso sull'autostrada Messina-Palermo. L'uomo viaggiava, lato passeggero, su un furgone che ha investito contro un carroattrezzi che si era fermato accostando ai margini della carreggiata. Lo scontro tra gli svincoli di Santo Stefano di Camastra e Sant'Agata di Militello nei pressi dell'area di servizio Acquedolci. Tre i feriti in tutto. Ad avere la peggio l’operaio 43 enne di nazionalità albanese residente nella provincia di Messina. Il suo cuore ha smesso di battere alla mezzanotte e 15 di oggi.

Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi. Portato all'ospedale di Patti è stato poi trasferito in elisoccorso al Policlinico di Messina dove era stato sottoposto ad un lungo intervento chirurgico con l'amputazione di una gamba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente in autostrada, operaio 43enne muore dopo due giorni di agonia
MessinaToday è in caricamento