Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Vertenza Caronte, sciopero differito a novembre

Incontro in prefettura per definire una riapertura delle trattative sul contratto integrativo aziendale

Si è tenuto oggi in prefettura un incontro presieduto dal Prefetto Cosima di Stani, al quale hanno partecipato i segretari provinciali di
Cgil, Cisl, Uil e degli altri sindacati del comparto, i rappresentanti delle Rsu e il responsabile del personale della società Caronte & Tourist S.p.A per concordare le modalità per l’erogazione dei servizi minimi essenziali per il trasporto sullo Stretto di Messina, in occasione dello sciopero proclamato per il 12 ottobre. 

"A conclusione di un ampio confronto tra le parti, preso atto dell’assenza di un accordo di autoregolamentazione dei detti servizi, nonché di un’apertura al dialogo delle trattative da parte della società di navigazione, su invito del Prefetto - si legge - le organizzazioni sindacali si sono accordate sul differimento dello sciopero alla data del 6 novembre in modo da consentire la riapertura di un tavolo di mediazione che lo stesso Prefetto si è reso disponibile a ospitare presso la sede territoriale di Governo".
Da lunedì prossimo le sigle sindacali e i rappresentanti della Caronte si incontreranno per definire un accordo di autoregolamentazione del diritto di sciopero per la tratta dello Stretto di Messina, necessario al legittimo esercizio del diritto di sciopero, e per proseguire la trattativa sul rinnovo del contratto integrativo aziendale, oggetto della controversia tra le parti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Caronte, sciopero differito a novembre
MessinaToday è in caricamento