rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

I veleni nel giardino della famiglia Manca, indagato il nipote Ugo

L'uomo avrebbe sversato per mesi sostanze nocive davanti alla casa degli zii, i genitori di Attilio morto nel 2004

Gino e Angela, i genitori di Attilio, l'urologo trovato morto in casa nel 2004 e sulla cui vicenda ci sono ancora tante risposte non date, lo avevano detto dall'inizio: qualcuno avvelena il nostro giardino. Quel qualcuno, secondo la Procura di Barcellona, diretta dal procuratore Giuseppe Verzera, che ha chiuso le indagini preliminari, sarebbe il nipote Ugo Manca a cui è stato notificato un avviso di garanzia. L'accusa è di atti persecutori consistenti nello sversamento in diverse occasioni di sostanze nocive davanti alla casa dei parenti.

Angela Gentile e Gioacchino Manca, deceduto lo scorso agosto, avrebbero accusato difficoltà respiratorie dopo aver inalato i veleni. La coppia ha poi denunciato anche la morte delle piante che decoravano il giardino della casa di Barcellona Pozzo di Gotto. I coniugi sono stati costretti a vivere nella paura costante, modificando le loro abitudini di vita. Diversi i sopralluoghi dei carabinieri fino a quando il caso è finito all'attenzione della politica con un'interrogazione parlamentare richiesta dai 5 Stelle. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I veleni nel giardino della famiglia Manca, indagato il nipote Ugo

MessinaToday è in caricamento