Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

L'isola ecologica di Pistunina danneggiata dall'incendio, ecco quando potrebbe riaprire

L'obiettivo di Messina Servizi che ha avviato la bonifica dell'impianto colpito da un incendio lo scorso luglio. Danni per 100mila euro. Si lavora anche per completare la pulizia dei torrenti

Riaprirà entro la prima metà di novembre l'isola ecologica di Pistunina, danneggiata da un incendio lo scorso luglio. Questa l'ultima stima da parte di Messina Servizi che sta lavorando per concludere la bonifica dopo la caratterizzazione dei rifiuti colpiti dalle fiamme e realizzare un nuovo progetto per ricostruire le aree rese inutilizzabili dopo il rogo. Una prima stima parla di danni per almeno 100mila euro considerando i costi di bonifica e ripristino. L'incendio ha infatti distrutto le apparecchiature per la pesa del materiale da riciclare e i cassoni in cui i rifiuti venivano scaricati. L'obiettivo è riaprire l'impianto tra una ventina di giorni inibendo al momento l'accesso nell'area maggiormente danneggiata. La piena funzionalità dell'isola ecologica, fondamentale per migliaia di messinesi che abitano nella zona Sud, si avrà solo successivamente. Ma è massimo l'impegno da parte della società partecipata diretta dalla presidente Mariagrazia Interdonato.

Intanto nei prossimi giorni verranno eliminati i rifiuti accumulati dopo la pulizia dei torrenti cittadini. In alcuni villaggi come Galati e Larderia gli scarti lasciati dopo gli interventi di manutenzione dell'alveo avevano spinto i soliti incivili a gettare anche sacchi di immondizia creando mini discariche. Nei prossimi giorni, come fa sapere l'assessore Francesco Caminiti, terminerà la caratterizzazione dei rifiuti speciali prevista all'interno dello stesso appalto in cui è stata aggiudicata la pulizia. Successivamente, questioni di giorni, inizierà la fase di rimozione e trasporto,. interventi di competenza di quattro ditte specializzate. Si inizierà dal torrente Santo Stefano per poi procedere verso nord.

Il Comune installerà inoltre delle telecamere per monitorare i torrenti e contrastare il deposito selvaggio di rifiuti all'interno degli stessi corsi d'acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'isola ecologica di Pistunina danneggiata dall'incendio, ecco quando potrebbe riaprire
MessinaToday è in caricamento