Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Milazzo

Salvatore e Maria Antonietta, i due nonnini ultracentenari di Milazzo

Il sindaco Pippo Midili ha festeggiato l'ambito traguardo raggiunto dai due anziani

Milazzo città di ultracentenari. La città del Capo ha festeggiato ieri, nella stessa giornata, l'ambito traguardo raggiunto da due anziani. Doveroso l’omaggio del sindaco Pippo Midili che, accompagnato dai consiglieri Lydia e Franco Russo ha fatto gli auguri personalmente e a nome di tutta la comunità mamertina, a coloro che hanno raggiunto questo prestigioso traguardo.

Il Sindaco si è recato prima nell’abitazione di Salvatore Gitto che ha spento le 100 candeline attorniato dalla moglie Albina, 95 anni, dai figli Antonio e Anna, dalla nuora Oriana, dal genero Carmelo e dagli otto nipoti. Al “nonnino”, Midili ha donato dei volumi sulla città di Milazzo. Salvatore Gitto, ancora lucido, ha raccontato al primo cittadino le sue esperienze da ex carabiniere deportato e poi il lavoro svolto all’Enel.

A seguire altra festa in casa della professoressa Maria Antonietta D’Amico. La docente milazzese nella sua lunga vita ha formato diverse generazioni di giovani messinesi al liceo Maurolico e successivamente milazzesi al liceo Impallomeni . Donna di intelletto dotata di estrema sensibilità verso l’arte e la cultura classica, coniugata con il critico cinematografico, Nino Cacìa, ha condotto una vita dedicata alla famiglia, alla “conoscenza” e al teatro, passione che ha condiviso con il suo compagno di vita. Per la “nonnina” un profumato bouquet consegnato da Midili a nome dell’amministrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvatore e Maria Antonietta, i due nonnini ultracentenari di Milazzo
MessinaToday è in caricamento